Home / News / Mowgli: Andy Serkis e la sua versione dark de Il libro della giungla
mowgli

Mowgli: Andy Serkis e la sua versione dark de Il libro della giungla

Il 25 ottobre 2018 uscirà nelle sale italiane Mowgli, nuova versione de Il libro della giungla di Rudyard Kipling, diretta da Andy Serkis (attore in Avengers, Star Wars, Black Panther).

Un taglio più dark alla storia di Kipling

Il primo trailer ufficiale promette un taglio molto più dark rispetto al noto adattamento della Walt Disney e più fedele a quanto letto nella raccolta di racconti dello scrittore inglese.

mowgliLa storia è quella nota a tutti: nella giungla dell’India un bambino umano, Mowgli (Rohan Chand), viene cresciuto da un branco di lupi e cresce avendo come fedeli compagni un orso di nome Baloo e una pantera di nome Bagheera. Ma l’incontro con altri umani innesca nel giovane, divenuto adolescente, un’ardua lotta tra la sua vita nella giungla e quella nel mondo degli uomini. L’esperienza da attore di Serkis e la sua abitudine all’utilizzo del motion capture, per dare forma a personaggi ricostruiti al computer in base ai movimenti del suo volto e del suo corpo, sono risultati preziosi nel suo secondo lavoro dietro la macchina da presa (dopo Ogni tuo respiro). In Mowgli infatti ne fa ampio uso per ricreare gli animali della giungla.

Un cast stellare per Mowgli di Serkis

Per quanto riguarda il cast, si tratta di un parterre davvero stellare. Troviamo lo stesso Andy Serkis nei panni dell’orso Baloo, Christian Bale in quelli della pantera Bagheera e Benedict Cumberbatch in quelli della cattivissima tigre Shere Khan. Infine c’è Cate Blanchett (il serpente Kaa), Peter Mullan (Akela, capobranco dei lupi) e Naomie Harris (Nisha, la lupa che adotta Mowgli). Ancora tutte da scoprire le voci dei doppiatori italiani.

Ecco la sinossi ufficiale di Mowgli: “La storia segue l’educazione e la crescita del bambino umano Mowgli, allevato da un branco di lupi nelle giungle dell’India. Mentre impara le dure leggi della giungla, sotto la tutela di un orso di nome Baloo e di una pantera di nome Bagheera, Mowgli viene accettato dagli animali della giungla come uno di loro. Tutti tranne uno: la temibile tigre Shere Khan. Ma potrebbero esserci pericoli maggiori in agguato nella giungla, dal momento che Mowgli si trova faccia a faccia con le sue origini umane.”

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook.

Fonte: Collider

About Biancamaria Majorana

Scrittrice occasionale, irriducibile amante del cinema e delle serie TV, ma sopratutto curiosa per vocazione. Ho scoperto il cinema che non ero più piccolissima, ma ho fatto del mio meglio per recuperare il gap e oggi consumo voracemente film e serie televisive ogniqualvolta mi sia possibile. Non sono certa di nulla, ma di una cosa sono sicura: abbiamo tanto bisogno di storie, se belle ancora meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.