Home / Recensioni / Johnny English colpisce ancora: la recensione del film con Rowan Atkinson
johnny english

Johnny English colpisce ancora: la recensione del film con Rowan Atkinson

In uscita il 11 ottobre il terzo capitolo della serie Johnny English, interpretato da Rowan Atkinson e diretto da David Kerr.

Johnny English colpisce ancora: sinossi

johnny englishQuando un terribile hacker rivela l’identità degli agenti del MI7, il servizio di sicurezza britannico è costretto a richiamare i suoi agenti in pensione. Tra loro Johnny English, insegnante in una boarding school della campagna inglese. Messi fuori uso gli agenti anziani nei primi 2 minuti di film, resterà Mr English e il sui fido assistente Bough, gli unici a poter salvare la Nazione. Avulso a qualsiasi gadget tecnologico e con i suoi soliti modi impacciati, il peggiore agente del MI7 riuscirà ancora una volta apportare a conclusione una difficile missione.

Johnny English colpisce ancora: le nostre impressioni

johnny englishUna simpatica commedia alla James Bond interpretata dal beniamino delle commedie british humor. Rowan Atkinson è un agente segreto sui generis, impacciato e fortunato al pari dell’ispettore Clouseau di Peter Sellers. Inetto e imbranato, Johnny English mette a segno un’altra impresa impossibile. Lo spunto dell’attacco digitale alla Nazione, contrastato dall’agente più all’antica e “analogico” a disposizione, dà spunti per divertenti gag e richiami ai vecchi film di spionaggio. Assolutamente imperdibile la scena del lancio dell’iPad, che richiama il micidiale cappello a bombetta di Oddjob in Missione Goldfinger.

Tra le chicche del film, appaiono i leggendari Charles Dance, Michael Gambon e Edward Fox come guest star nel ruolo dei 3 vecchi agenti messi fuori uso nei primi 2 minuti di film. Ironia della sorte, molto prima di essere Johnny English, Rowan Atkinson recitò nel film di James Bond, Mai dire Mai (1983): era il contatto del MI6 alle Bahamas, Nigel Small-Fawcett.

johnny englishTuttavia il successo di Rowan Atkinson nei panni di agente segreto nasce quando l’attore divenne testimonial per una nota carta di credito nel ruolo di agente segreto in smoking bianco. Quando nel 2003 Atkinson vinse il premio di BAFTA come settore dell’advertising, Mr. Bean si era ormai trasformato nel cuore del pubblico d’oltre manica in un anacronistico James Bond. Sulla scia di questo successo, le serie di Johnny English è campione d’incassi a casa e oltreoceano. Atkinson è affiancato ancora una volta da grandi nomi, è il caso di Emma Thompson che interpreta il ruolo del Primo Ministro britannico e dalla bellissima Olga Kurylenko (Ophelia), che fu Bond girl in Quantum of Solace (2008), e Jake Lacy nei panni del cattivo Jason Volta.

Johnny English

valutazione globale - 6.5

6.5

Una divertente commedia adatta a tutti

User Rating: Be the first one !

Johnny English colpisce ancora: giudizio in sintesi

johnny englishHo molto riso alle gag di Atkinson e ammetto, apprezzato i richiami ai vecchi film di James Bond. A 15 anni dal primo film e a 7 dal sequel, Johnny English colpisce ancora è un film pulito e divertente, un ottimo prodotto per famiglie, che farà ridere nonni e nipoti. Modi retrò che si abbinano perfettamente al protagonista avulso a qualsiasi cambiamento epocale. La realtà virtuale si mescola a quella reale in una serie paradossale di incidenti catastrofici per le strade di Londra, e le armi più potenti restano i bizzarri colpi di fortuna del nostro anti-eroe. Belle le scene di inseguimento sulle tortuose strade della Costa Azzurra e le ambientazioni scozzesi sul trionfante finale patriottico. Si sa che da sempre il James Bond Made in England ha la meglio sui villains d’oltre oceano!

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Francesca Braghetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.