Home / Netflix / The Get Down: trailer e nuove foto della seconda parte di stagione

The Get Down: trailer e nuove foto della seconda parte di stagione

Quando The Get Down farà il suo ritorno per la seconda metà della sua prima stagione su Netflix il 7 Aprile e l’anno in cui sarà ambientata questa seconda parte sarà il 1978, ossia sarà passato un anno dopo la sfida che ha visto trionfare i The Get Down Brothers contro i The Notorious Three. Nonostante che la vittoria, Zeke (Justice Smith), meglio conosciuto come Books, e il resto della crew stanno ancora cercando di lasciare il segno con uno stile musicale emergente.

The Get Down, il trailer

Nel trailer rilasciato per il ritorno della serie qui sotto però possiamo vedere Books in una giacca “elegante” (almeno per l’epoca) e, anche se gli sta bene, è triste e rispetto al giubbotto rosso che indossa quando rima. Il fatto che Ed Koch sia diventato il nuovo sindaco ha qualcosa a che fare con questo abbigliamento? Corri, Zeke, corri!

Date un’occhiata al trailer per il ritorno di The Get Down qui di seguito:

Purtroppo, Shaolin Fantastic (Shameik Moore) sembra essere entrato molto più in profondità nell’organizzazione e sotto le grinfie di Fat Annie (Lillias Bianco). Sembra solo una questione di tempo prima che la vita interferisca con la sua arte per sempre, nonostante la promessa che si sono fatti i ragazzi della crew di rimanere fedeli l’uno all’altro e continuare a fare grande musica.

Nel frattempo, il disco di Mylene (Herizen F. Guardiola) sta avendo sempre più successo e la ragazza si sta trasformando in una diva con una carriera che non conosce stop diretta verso la fama. Nonostante i problemi che lei ha in casa, sicuramente papà Fuerte (Jimmy Smits) sembra contento di quello che la casa discografica gli sta dicendo.

Qui potete vedere alcune foto del set di questi nuovi episodi:

Next Prev

the get down  

the get down  

the get down  

the get down  

Next Prev

 

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *