Home / News / Ray Donovan: il trailer della quinta stagione con Susan Sarandon
ray donovan

Ray Donovan: il trailer della quinta stagione con Susan Sarandon

Mancano poco meno di due mesi all’arrivo della quinta stagione di Ray Donovan, e ora abbiamo anche un primo trailer della nuova annata, che ci fa intuire quali saranno i nuovi drammi e in nuovi tradimenti, e ci mostra anche in modo un po’ più approfondito alcune facce nuove

Ray Donovan e Susan Sarandon

Susan SarandonStiamo parlando soprattutto di Susan Sarandon (Dead Man Walking), attrice vincitrice dell’Oscar e quattro volte nominata Emmy, che si unisce al cast della serie con un ruolo ricorrente in questa stagione, ossia quello della leggendaria mogul dei media Samantha Winslow, che cerca di usare Ray contro i propri fixer, nel timore che questi ultimi sappiano troppo delle sue attività. Altri attori che si aggiungono al cast della quinta stagione saranno Brian White (Chicago Fire), Adina Porter (American Horror Story) e Lili Simmons (Hawaii Five-0).

Liev Schreiber (Spotlight) tornerà nel ruolo che lo ha portato ad ottenere ben due nomination agli Emmy, Ray Donovan, affiancato nel cast principale da Paula Malcomson (Deadwood) e da un superlativo Jon Voight (Coming Home).

La quinta stagione di Ray Donovan

Ray Donovan è un crime drama affascinante che racconta la storia di un irlandese-americano, nativo di South Boston, che si rinventa come fixer e diventa una “celebrità tra i pochi che lo conoscono” a Los Angeles. Impiegato inizialmente dal potente studio legale Goldman & Drexler, Ray si prende cura della felicità dei suoi clienti, con le buone o con le cattive, ma il passato ha un conto in sospeso con lui (anche più di uno volendo) e sembra che nella quinta stagione alcuni di questi conti dovranno essere pagati.

Ray Donovan ritornerà in television il 6 agosto su Showtime e (prevedibilmente) in Italia sarà possibile vederlo su Netflix. Ecco qui sotto il trailer:

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.