Home / News / Martin Scorsese: il motivo della rinuncia al biopic su Frank Sinatra
martin scorsese

Martin Scorsese: il motivo della rinuncia al biopic su Frank Sinatra

Martin Scorsese è da tempo uno dei registi più prolifici di Hollywood ed è prevedibile che sia piuttosto selettivo sui temi da scegliere per i suoi nuovi film. Nonostante sia stato piuttosto impegnato in generale dietro a dei film come Hugo o The Wolf of Wall Street, aveva altri progetti in corso e lasciati purtroppo indietro. Uno di questi è proprio un biopic sull’attore e musicista Frank Sinatra, uno dei più famosi personaggi del 20 secolo. Come mai?

Il motivo per cui Martin Scorsese non ha potuto girare il film

Nell’attesa di lanciare il suo ultimo film, Silence, Martin Scorsese ha detto al The Toronto Sun che il suo biopic su Frank Sinatra non poteva prendere forma a causa dei disappunti con la famiglia Sinatra.

Non lo possiamo fare! Penso che sia finita ormai. Loro (i restanti membri della famiglia Sinatra) non saranno d’accordo con il film. Datemi la possibilità di farlo ed io ci sto!

martin scorseseNel 2009 Martin Scorsese aveva parlato di questo progetto per la prima volta e negli anni seguenti si sono susseguiti numerosi cambi di programma. Otto anni più tardi, ora, il film non procederà purtroppo oltre e nonostante il regista non si addentri nei dettagli ha comunque lasciato intendere che il motivo per cui il film non si farà è legato all’opinione della famiglia stessa. Non vogliono che il cantante venga mostrato in chiave compromettente.

Certe cose sono difficili per una famiglia e capisco perfettamente. Ma, se si aspettano che io lo faccia, non possono nascondere certe cose. Il problema è che era un uomo complesso. Ognuno è complesso a modo suo, ma Sinatra in particolare.

Un personaggio complesso

martin scorseseCome uomo di spettacolo, Sinatra sarà sempre conosciuto soprattutto come cantante, poi come attore: come dimenticare le sue “My Way” e “New York New York”? Ma ricordiamo anche la sua partecipazione a film come Ocean’s 11 e From Here to Eternity. Tuttavia non era un uomo perfetto. Nonostante le sue numerose storie d’amore, i suoi crolli depressivi o i suoi supposti legami con la criminalità organizzata sono lati oscuri della sua vita e che dovrebbero far parte del biopic. Sono aspetti cui la famiglia sinatra è piuttosto contraria e che invece Martin Scorsese includerebbe in quello che vorrebbe concepire come un film di due o tre ore, senza troppi compromessi contenutistici nel suo tentativo di offrire un ritratto complesso e il più completo possibile di Frank.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Cinemablend

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.