Home / News / Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald, i primi commenti sul film
I crimini di Grindelwald

Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald, i primi commenti sul film

Dopo due anni dall’uscita del primo Animali fantastici e dove trovarli, il magico mondo ideato dalla penna di J.K. Rowling è tornato al cinema con il sequel Animali fantastici: I crimini di Grindlewald, il secondo capitolo di cinque, che costituiscono il prequel della saga originale di Harry Potter. Che cosa ne pensano i critici del secondo capitolo?

Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald – i commenti dei critici

Caryn James di The Hollywood Reporter ha dimostrato il proprio entusiasmo: “A differenza del primo, che era sembrato più uno strenuo tentativo di estendere il brand della Rowling, questo film ha uno stile proprio, pieno e cinetico”.

Non sembra essere dello stesso parere il giornalista Peter Bradshaw di The Guardian che ha fatto notare che il nuovo film “è spettacolare e bello come il film precedente, con creature realizzate con grande attenzione, trovate brillanti e storielle vivaci. Ma non ho potuto evitare di sentire che il ritmo narrativo era un po’ ostacolato e che ci stiamo impantanando un po’ in una grande quantità di dettagli”.

Brian Truitt del USA Today ha scritto che “l’ambizione de I crimini di Grindelwald, dal pomposo cast allo sforzo richiesto per legare la storia alla mitologia più ampia, minaccia di far deragliare l’episodio di tanto in tanto” e ha fatto notare che il film “manca di quell’appeal un po’ goffo che caratterizzava l’originale Animali fantastici, in cui impedire alle amorevoli creature di fare un macello nella Grande Mela costituiva buona parte della sfida stessa del film”.

Tasha Robinson di The Verge ha puntualizzato che la serie “è concepita soprattutto per i superfan” e ha aggiunto “è difficile immaginare che persone diverse dai fan di Harry Potter si possano sentire emotivamente coinvolti nell’intricata storia e nelle antiche rivelazioni”.

I crimini di GrindelwaldNon tutti però sono convinti che quelli che saranno in grado di apprezzare I crimini di Grindelwald siano solo i superfan, come per esempio il critico del Los Angeles Time Justin Chang che ha scritto: “Una noia straziante ravvivata solo da qualche smarrito sguardo su Hogwarts, un gran numero di romanticismo gaio e uno zoo di bestie create al computer, I crimini di Grindelwald è sufficiente per far sprofondare i fan della Rowling nella frustrazione, ammesso e non concesso che riescano a tenere gli occhi aperti”.

Tuttavia, non tutte le critiche sono state così tranchantes, come dimostra quella di Fionnuala Halligan del Screen International, che lo definisce “un film con considerevoli abilità tecniche… una trama elegantemente ritmata con riflessi delle glorie passate… un film che ristringe il suo interesse in modo molto astuto per preparare effettivamente la scacchiera per i futuri tre film della serie”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: The Hollywood Reporter

About Bianca Friedman

One comment

  1. Incredibile storia lì. Ciò che si è verificato è successo dopo?

    Grazie ! Maramures Grazie, buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *