Home / News / David di Donatello 2017: trionfa Paolo Virzì con La pazza gioia
david di donatello

David di Donatello 2017: trionfa Paolo Virzì con La pazza gioia

È La pazza gioia il vincitore del David di Donatello come Miglior Film per l’edizione 2017. Il film di Paolo Virzì si porta a casa anche la statuetta come Miglior Regista e come Miglior Attrice Protagonista andata a Valeria Bruni Tedeschi. Il totale dei David vinti dal film di Virzì sono 5 se consideriamo anche le migliori acconciature e la miglior scenografia.david di donatello

Il David come Miglior Attore se lo aggiudica Stefano Accorsi per il ruolo del pilota tossico in Veloce come il vento di Matteo Rovere. I migliori Non Protagonisti sono Valerio Mastandrea per Fai bei sogni di Marco Bellocchio e Antonia Truppo per Indivisibili di Edoardo De Angelis.

La serata dei David di Donatello, andata in onda per la seconda volta consecutiva su Sky e in chiaro su TV8 e condotta da Alessandro Cattelan, non ha riservato particolari sorprese. I pochi sussulti si sono avuti con il premio alla carriera andato a Roberto Benigni, con il geniale fake trailer di Maccio Capatonda e durante la premiazione di Valeria Bruni Tedeschi. Il suo discorso di ringraziamento, misto tra l’ironico e il commosso, resterà nella storia dei David ed è diventato subito virale.

Tutti i vincitori dei David Di Donatello 2017

MIGLIOR FILM
La pazza gioia

MIGLIORE REGISTA
Paolo Virzì  (La pazza gioia)

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
Marco Danieli (La ragazza del mondo)

MIGLIORE SCENEGGIATURA
Nicola Guaglione, Barbara Petronio, Edoardo De Angelis (Indivisibili)

MIGLIORE SCENEGGIATURA ADATTATA
Gianfranco Cabiddu, Ugo Chiti, Salvatore De Mola (La stoffa dei sogni)

MIGLIORE PRODUTTORE
Attilio De Razza, Pierpaolo Verga (Indivisibili)

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTAdavid di donatello
Valeria Bruni Tedeschi (La pazza gioia)

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
Stefano Accorsi (Veloce come il vento)

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Antonia Truppo (Indivisibili)

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Valerio Mastandrea (Fiore)

MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA
Michele D’Attanasio (Veloce come il vento)

MIGLIORE MUSICISTA

Enzo Avitabile (Indivisibili)

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE
“ABBI PIETÀ DI NOI” musica e testi di Enzo Avitabile (Indivisibili)

MIGLIORE SCENOGRAFO
Tonino Zera (La pazza gioia)

MIGLIORE COSTUMISTA
Massimo Cantini Parrini (Indivisibili)

MIGLIOR TRUCCATORE
Luca Mazzacoli (Veloce come il vento)

MIGLIOR ACCONCIATOREdavid di donatello
Daniela Tartari (La pazza gioia)

MIGLIORE MONTATORE
Gianni Vezzosi (Veloce come il vento)

MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA
Presa diretta: Angelo Bonanni – Microfonista: Diego De Santis – Montaggio e Creazione suoni: Mirko Perri – Mix: Michele Mazzucco (Veloce come il vento)

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI
Artea Film & Rain Rebel Alliance International Network (Veloce come il vento)

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA
Io, Daniel Blake di Ken Loach

MIGLIOR FILM STRANIERO
Animali notturni di Tom Ford

DAVID GIOVANI
In guerra per amore di Pierfrancesco Diliberto in arte PIF

MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO
Crazy for football di Volfango De Biasi

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
A casa mia di Mario Piredda

DAVID SPECIALE ALLA CARRIERA
Roberto Benigni

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.