Home / News / Veep: il creatore Armando Iannucci torna in HBO per una space comedy
veep iannucci

Veep: il creatore Armando Iannucci torna in HBO per una space comedy

Ormai Veep, la political comedy creata da Armando Iannucci, sta andando verso la sua conclusione, con la prossima e ultima settima stagione, quindi il suo creatore si troverà con del nuovo lavoro da fare ed è notizia recente che Iannucci continuerà a collaborare con HBO per realizzare una nuova comedy, questa volta lontana da Washington (e pure dal pianeta Terra in generale).

Il creatore di Veep alle prese con una space comedy

HBO ha dato il via libera alla realizzazione dell’episodio pilota (e solo una volta realizzato ed esaminato ci sarà la decisione definitiva sull’ordine della serie) da consegnare insieme alle linee guida di sviluppo di questa nuova possibile serie, che per ora ha come titolo provvisorio Avenue 5, al creatore di Veep, Iannucci. Creato, scritto e prodotto esecutivamente da Iannucci, Avenue 5 è ambientato nel futuro e soprattutto nello spazio. Rumors dicono che il set principale dovrebbe essere una nave spaziale. Il pilot dovrebbe essere girato a Londra nel 2018.

veep iannucciIannucci ha creato per la HBO, Veep con Julia Louis-Dreyfus e l’ha prodotto e curato per le prime quattro stagioni. Ha abbandonato nel 2015, per via della criticità di dover rimanere per lavoro sempre negli Stati Uniti, ritornando quindi a vivere a Londra con la sua famiglia, ma è rimasto in attività con HBO.

Veep è stata la commedia più acclamata dagli ultimi anni, vincendo tre Emmy consecutivi come miglior comedy per le stagioni 4, 5 e 6 e portando la Louis-Dreyfus a vincere per ben sei anni consecutivi il premio come migliore attrice in una serie comica, HBO ha recentemente annunciato che la prossima settima stagione di Veep sarà anche l’ultima.

Iannucci è probabilmente meglio conosciuto per il suo lavoro di satira politica che, insieme a Veep, include la serie The Thick of It, il film In the Loop, e, più recentemente, la morte di Stalin, che ha debuttato al Toronto Film Festival, ma ha iniziato con commedie di altro genere, soprattutto con la serie Alan Partridge con Steve Coogan.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.