Home / News / True Detective: Mahershala Ali tra i candidati per la terza stagione
mahershala ali True Detective

True Detective: Mahershala Ali tra i candidati per la terza stagione

Ma quanti nomi abbiamo sentito per l’eventuale terza stagione di True Detective? Una terza stagione, tra l’altro, che HBO non ha ancora ordinato. Sì, certo, hanno detto che se ci sarà uno script interessante e potenzialmente di livello, sarebbero ben felici di produrlo, ma ormai, sui rumors, siamo a livello di Calciomercato, ma quello fatto dal commendator Borlotti, presidente della Longobarda in L’allenatore nel pallone.

Un ritorno di Matthew McConaughey, l’arrivo di Milch in cabina di scrittura insieme a Pizzolatto, solo per citare le più eclatanti, e ora è il turno Mahershala Ali, che ha raggiunto la notorietà televisiva e cinematografica nel corso dell’ultimo anno, prima in House of Cards e poi interpretando un villain in Luke Cage (senza dimenticare la sua presenza in quella serie culto che era stata Treme), fino ad arrivare a portarsi a casa l’Oscar come miglior attore non protagonista per i 10 minuti in scena in Moonlight.

True Detective

TRUE DETECTIVETrue Detective, al momento del suo rilascio, aveva suscitato enorme scalpore e la prima stagione era stata accolta con critiche favorevolissime e un gran consenso di pubblico. Tanti i padri di questo successo, dalla coppia alla guida dello show, Pizzolatto e Fukunaga, al trio di attori perfetto Matthew McConaughey, Woody Harrelson e Michelle Monaghan, ma di tutto questo, nella seconda stagione di questa serie antologica, era rimasto solo Pizzolatto.

Infatti, la seconda stagione, si rivelò un fiasco: critiche spiazzanti e disaffezione del pubblico per uno show diventato confuso più che complesso e con la sola Rachel McAdams a cercare di dare una qualità interpretativa, viste le blande performance di Colin Farrell e Vince Vaughn.

Dopo questo risultato negativo, la HBO, giustamente, ha richiesto garanzie di qualità per un eventuale terza stagione, per non dover affossare definitivamente il tutto. Garanzie che, evidentemente, devono ancora arrivare.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.