Home / Festival del Cinema / Milena Canonero premiata alla Berlinale 67 con un orso d’oro alla carriera
milena canonero

Milena Canonero premiata alla Berlinale 67 con un orso d’oro alla carriera

L’Homage della 67a Berlinale è dedicato alla costume designer Milena Canonero, che riceverà anche un orso d’oro onorario alla carriera.

Milena Canonero: un talento riconosciuto a livello internazionale

Milena Canonero è una delle costume designer più riconosciute a livello mondiale. Ha lavorato con una lunga lista di illustrissimi registi, del calibro di Stanley Kubrick, Francis Ford Coppola, Sydney Pollack, Warren Beatty, Roman Polanski, Steven Soderbergh, Louis Malle, Tony Scott, Barbet Schroeder, Sofia Coppola, e Wes Anderson. Negli anni della sua carriera ha ricevuto ben due Oscar per la sua notevole abilità creativa ed ha ricevuto anche altre cinque nomination.

Milena Canonero è una costume designer straordinaria. Con il suo costumi ha contribuito in modo decisivo allo stile di molti capolavori del cinema. Con l’Homage di quest’anno vogliamo onorare una grande artista così come volgere l’attenzione ad un’altra professione nel mondo del cinema, non meno importante” Queste le parole del direttore della Berlinale Dieter Kosslick.

milena canoneroI disegni di Milena Canonero sono il risultato di una puntuale ricerca artistica e storica, dello sviluppo di concetti sofisticati. Non traspone mai soltanto i parametri della moda storicamente individuabile ma adatta i costumi in modo creativo da film a film. Ed è proprio in questo che eccelle: non solo esalta in modo artisticamente sottile ed efficace la personalità del singolo personaggio, ma arricchisce la fattura stessa del film nel suo complesso attraverso una dettagliata e originale serie di costumi. Le sue creazioni hanno influenzato il mondo della moda a livello globale e ispirato fashion designers come Alexander McQueen e Ralph Lauren.

Alcuni dei film con i costumi di Milena Canonero

Incredibile a dirsi, ma fu proprio con Stanley Kubrick con Arancia Meccanica che iniziò la brillante carriera di Milena Canonero. Seguirono poi l’esperienza sul set di Barry Lyndon con il quale si è milena canoneroaggiudicata il primo Oscar della carriera e poi La mia Africa di Sydney Pollack. Tra gli altri film che hanno avuto la fortuna di essere arricchiti dal suo talento artistico ci sono poi Il Padrino, parte III di Francis Ford Coppola, Maria Antonietta di Sophia Coppola, Le avventure acquatiche di Steve Zissou e Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, film con il quale è arrivato il quarto Oscar.

Quello che è impressionante di Milena Canonero è la versatilità del suo interesse artistico. I suoi costumi per le produzioni al Metropolitan Opera di New York, La Scala di Milano e il Vienna State Opera, così come l’adattamento teatrale di Amadeus di Polanski le hanno portato un riconoscimento a livello internazionale e pure il successo”. Queste le parole invece di Rainer Rother, capo della sezione Retrospective e Homage alla Berlinale.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Berlinale

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *