Home / News / Jerusalem: Emma Appleton si unisce al cast della serie period spionistica
emma appleton

Jerusalem: Emma Appleton si unisce al cast della serie period spionistica

La protagonista di The End of the F *** ing World, Emma Appleton e l’ attore di A Streetcat Named Bob, Luke Treadaway, hanno firmato per partecipare alla serie spionistica period di Channel 4, Jerusalem.

Jerusalem, di cosa tratta

La serie in sei parti, che è stata creata e realizzata dallo scrittore di Masters of Sex e Boardwalk Empire, Bash Doran è ambientata all’indomani della seconda guerra mondiale, in un momento in cui la Gran Bretagna era alle prese con il suo nuovo posizionamento nell’ordine mondiale post bellico.

emma appleton jerusalem

Questo è un nuovo ruolo di alto profilo sia per la giovane ed emergente attrice britannica Appleton, che recentemente ha recitato il Clique di BBC3, e ha avuto una parte nella serie di National Geographic, Genius, incentratat su Pablo Picasso, sia per Treadaway, che ha recentemente recitato nello show drammatico di Sky Atlantic Fortitude e nell’imminente commedia su Marilyn Monroe di Sky Arte, in cui la protagonista sarà Gemma Arterton.

La produzione della serie sarà curata dalle aziende LA e dalla 42 con sede a Londra, studi che hanno anche lavorato alla prossima coproduzione animata BBC / Netflix, Watership Down, supportate dalla Twenty Twenty Television della Warner Bros.

Leggete anche: la nostra recensione della miniserie Waco, con Michael Shannon e Taylor Kitsch

Jerusalem (titolo di lavorazione) ruota attorno a Feef Symonds, un’audace donna di 20 anni che si unisce al servizio civile nel 1945, proprio mentre il partito laburista raggiunge la vittoria, sconfiggendo Winston Churchill in una inaspettata debacle elettorale. L’ambizione di fare qualcosa della propria vita non viene riconosciuta dalla sua famiglia, ed è ulteriormente complicata dalla sua relazione con un americano. Feef accetta di spiare il proprio governo per gli americani, che hanno un programma nascosto per assicurarsi che le fiorenti ambizioni socialiste dell’Inghilterra non facciano finire il Paese nelle mani dei sovietici. Sforzandosi di capire cosa rappresenta e di cosa sia capace, Feef deve imparare a pensare da sola e giocare secondo le proprie regole in un momento in cui la conoscenza diventa potere e niente e nessuno è ciò che sembra.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.