Home / News / James Gunn in trattative per dirigere il nuovo capitolo di Suicide Squad
James Gunn

James Gunn in trattative per dirigere il nuovo capitolo di Suicide Squad

James Gunn è pronto a tornare alla regia con un nuovo progetto. Il regista di Guardiani della galassia e del suo sequel, sarebbe in trattativa con la Warner Bros per girare un nuovo capitolo di Suicide Squad, cinecomic sbarcato al cinema nel 2016, che vedeva protagonisti gli antieroi dell’universo DC Comics.

La mossa, difatti, sembra tutt’altro che inaspettata, poiché Gunn stava già scrivendo la sceneggiatura del film, il cui rilascio è previsto per il 6 agosto 2021.

Ricordiamo che il regista era al lavoro per la realizzazione di Guardiani della Galassia vol. 3, ma nel luglio 2018 venne licenziato dalla Walt Disney Company e dai Marvel Studios, per via di alcuni vecchi tweet in cui ironizzava su argomenti delicati come lo stupro e l’Aids.

Suicide Squad: non un sequel, ma un reboot.

Suicide Squad Cover James Gunn

Dalle prime indiscrezioni, la pellicola si intitolerà Suicide Squad, poiché non si tratterà di un sequel ma di un vero e proprio rilancio. Il film originale ha visto protagonisti i super cattivi Deadshot (Will Smith), Harley Quinn (Margot Robbie), il Joker (Jared Leto), il Capitano Boomerang (Jai Courtney) e Rick Flag (Joel Kinnamann), costretti a servire il governo in cambio di pene detentive più leggere.

L’obiettivo di James Gunn sarebbe quello portare il franchise in una nuova direzione con una storia ed un cast quasi interamente nuovi. Anche se, probabilmente, Will Smith e Margot Robbie rimarranno al timone per interpretare i due personaggi di punta.

Charles Roven e Peter Safran produrranno il film, mentre Zack e Deborah Snyder saranno i produttori esecutivi.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: The Hollywood Reporter

About Andrea Colzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.