Home / News / News Cinema / Cine Special / I 5 film di fantascienza da recuperare in streaming
Fantascienza

I 5 film di fantascienza da recuperare in streaming

In tempi di isolamento forzato la necessità di evasione coinvolge tutti. Potere all’immaginazione, quindi, nell’unico genere cinematografico nel quale i limiti fisici non hanno più alcun senso. Quale migliore occasione, quindi, vedere i 5 film di fantascienza da recuperare in streaming? Non necessariamente i più belli e nemmeno i più premiati. Solo una lista di 5 film che ci hanno colpiti perché sono riusciti, più di altri, a polverizzare le ordinarie coordinate spazio-temporali. Quanti ne avete visti?

Arrival

Una scena di Arrival

Tra i film migliori di Denis Villeneuve, Arrival (2016) è un’opera complessa e visivamente straordinaria. La protagonista, Louise (Adams), è una linguista di fama internazionale che viene incaricata dal governo statunitense di stabilire un contatto con degli alieni sbarcati sulla terra. Non il solito film di fantascienza, ma una profonda, originale riflessione sul tema della vita extraterrestre e soprattutto sul linguaggio, cinematografico e non. La nostra concezione lineare del tempo è l’unica possibile? Esiste, al di là dei segni scritti, una possibilità di comunicare, e insieme di influenzare e percepire il proprio stesso pensiero?

Disponibile a noleggio su: Apple

I figli degli uomini

Una scena de I figli degli uomini

Alfonso Cuarón realizza nel 2006 un’opera ambientata in un prossimo futuro distopico, quando una gravissima infertilità ha colpito l’intera popolazione mondiale e nessuno riesce più ad avere figli. Solo un’immigrata, nel Regno Unito, è rimasta miracolosamente incinta, ma il clima politico nei confronti dei “diversi” è alquanto infuocato. Della sua protezione è incaricato Theo (Owen), che la accompagna in una sorta di simbolica odissea attraverso le violenze e le intolleranze. Di là da qualche facile sentimentalismo, il film di Cuarón si caratterizza per una maestosa fotografia realizzata dal pluripremiato Emmanuel Lubezki, che dota l’opera di un fascino estetico indiscutibile e raro.

Disponibile a noleggio su: Apple, Chili, Google Play

Moon

Una scena di Moon

Sam Bell (Rockwell) è l’unico operaio che lavora su una base lunare allo scopo di estrarre elio-3 da mandare sulla Terra come fonte energetica. In seguito a un incidente, si accorge di non essere proprio l’unico inquilino della stazione, cominciando a interrogarsi sulla sua stessa natura e su quella dei suoi ricordi. Diretto da Duncan Jones nel 2009, Moon unisce la tematica identitaria con un’ambientazione a dir poco claustrofobica, giocando con il meccanismo dell’identificazione tra spettatore e protagonista e scardinando presunti punti-cardine del genere fantascientifico. È possibile concepire un’intelligenza e una sensibilità non umane? Quanti soggetti possono vivere un’unica vita?

Disponibile su: TimVision

2001: Odissea nello spazio

Una scena di 2001: Odissea nello spazio

Il capolavoro di Kubrick, datato 1968, è anche un film, ma anche molto altro. Il geniale viaggio di Kubrick non si limita ad abbattere l’asse spazio-temporale, affondando le radici in una specie di moderna odissea che tenta di risalire al significato del celebre monolito nero. 2001 è, tra le tante cose, un film tecnicamente immenso e ricercato, che trasporta sullo schermo questioni attuali e sempre al centro delle riflessioni kubrickiane (libertà e libero arbitrio, intelligenza artificiale, visioni circolari del tempo) con istanze filosofiche esplorate dalle riflessioni di F. W. Nietzsche. Un’opera senza tempo, che, come il vino, migliora con il passare degli anni.

Disponibile su: Netflix

Minority Report

Una scena di Minority Report

Risale al 2002 uno dei film più avvincenti di Steven Spielberg. John Anderton (Cruise) è a capo di un avveniristico sistema di prevenzione del crimine, che agisce non sul crimine compiuto, ma sull’intenzione di compierlo. Tutto sembra andare liscio, fino a quando John non scopre di essere coinvolto egli stesso in un crimine che avverrà di lì a poco. Spielberg confeziona un’opera che coniuga il gusto hollywoodiano dell’azione con complessi meccanismi narrativi e mostrativi, che richiedono un’attenzione quasi “investigativa” allo spettatore. Minority report è un film che, come pochi, mette al centro dell’attenzione la libertà e l’utopia di un mondo senza crimine. Che l’una sia impossibile senza l’altra?

Disponibile su: Amazon Prime Video

Questa era la nostra selezione dei 5 film di fantascienza da recuperare in streaming, in modo da allentare la pressione di questi giorni con il genere cinematografico che più di tutti si è fatto gioco delle normali regole spazio-temporali.

Seguici su Facebook!

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *