Home / News / Here and Now: ecco il primo trailer della nuova serie di Alan Ball
here and now

Here and Now: ecco il primo trailer della nuova serie di Alan Ball

Here and Now, la prossima serie drammatica della HBO arriva con un pedigree da Oscar: il creatore e produttore esecutivo, Alan Ball, ha vinto l’ambita statuetta per la sceneggiatura di American Beauty, e le star Tim Robbins e Holly Hunter hanno ottenuto i rispettivi riconoscimenti recitativi per Mystic River e The Piano. Ora ecco il primo trailer per lo spettacolo, che debutterà l’11 febbraio.

Here and now, il trailer

HERE AND NOWHere and now viene descritta come una meditazione provocatoria e oscuramente comica sulle forze disparate che polarizzano la cultura americana attuale. La serie segue le esperienze dei membri di due famiglie: una è progressista e multietnica – un professore di filosofia e sua moglie, il loro bambino biologico e i loro figli adottivi dal Vietnam, Liberia e Colombia – e l’altra è un clan musulmano contemporaneo guidato da uno psichiatra che sta curando uno dei loro figli.

Jerrika Hinton, Daniel Zovatto, Raymond Lee, Sosie Bacon, Avynn Crowder-Jones, Andy Bean, Joe Williamson e Peter Macdissi compongono il resto del cast della serie, mentre i produttori esecutivi, assieme a Ball, sono Peter Macdissi e David Knoller.

Leggete anche: la nostra recensione del nuovo adattamento televisivo di Piccole Donne, a cura BBC

Alan Ball, nella sua carriera in HBO, ha realizzato, concludendola più di dodici anni fa, Six Feet Under, e True Blood, andato in onda per sette stagioni e conclusosi tre anni fa. Ball ha realizzato anche Banshee, serie di quattro stagioni per Cinemax, rete sorella, ed è stato un produttore esecutivo del film televisivo della HBO del 2017 The Immortal Life di Henrietta Lacks.

Qui di seguito potete vedere il primo trailer, che presenta con maggiori dettagli, Here and now: 

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.