Home / Amazon / Falling Water: cancellata dopo due stagioni la serie con Lizzie Brochere
Falling Water

Falling Water: cancellata dopo due stagioni la serie con Lizzie Brochere

Non ci sarà un secondo miracoloso rinnovo per il dramma soprannaturale Falling Water. La rete via cavo (USA Network) ha scelto di non ordinare una terza stagione della serie, sviluppata dal compianto Henry Bromell, dal creatore di Brotherhood Blake Masters, e prodotta esecutivamente dalla produttrice di The Walking Dead Gale Anne Hurd e Juan Carlos Fresnadillo.

Falling Water, già la seconda stagione era un miracolo

Per due stagioni, Falling Water è stata la serie meno vista di USA Network, nelle classifiche di ascolto, con una media di 461.000 spettatori e 0,14 di rating tra gli adulti (18-49 anni, la fascia commerciale) nella prima stagione, crollando a a 349.000 spettatori e uno 0,09 nella seconda.

falling waterSulla base dei dati, Falling Water avrebbe dovuto essere cancellato dopo la prima stagione. Ma la sua densa mitologia, i solidi guadagni del 30% del Live + 3 DVR (ossia le visioni ritardate che hanno un certo valore in America) e il numero costante di spettatori durante la prima stagione hanno reso la serie una solida prospettiva per un servizio di streaming. Infatti, ad un certo punto è salita a bordo Amazon che ha deciso di acquistare i diritti esclusivi di trasmissione on demand. L’accordo ha contribuito (o per meglio dire, è stato decisivo) a garantire un rinnovo della seconda stagione.

Questa volta non c’è stato nessun Hail Mary pass. Il finale della seconda stagione del 10 marzo è stato anche il finale di serie.

Leggete anche: la nostra recensione dei primi due episodi de Il Miracolo, la serie di Nicolò Ammaniti

La seconda stagione di Falling Water ha raccontato di tre persone non collegate tra loro i cui mondi si scontrano quando scoprono nuove abilità nel manipolare i sogni e, per estensione, coloro che quei sogni li fanno. Devono determinare come usare i loro doni una volta che si rendono conto che il destino del mondo dipende da loro. La serie ha come protagonisti David Ajala, Will Yun Lee e Lizzie Brochere.

Rémi Aubuchon è stato lo showrunner nella seconda stagione, sostituendo Masters che ha ricoperto il ruolo durante la prima. Universal Cable Prods. era lo studio.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *