Home / Amazon / Barry Jenkins: la sua serie Underground Railroad sbarca su Amazon
barry jenkins underground railroad

Barry Jenkins: la sua serie Underground Railroad sbarca su Amazon

Già lo scorso settembre, noi, tra i primi, vi avevamo parlato di questa nuova serie di Barry Jenkins, Underground Railroad, e ora che il regista è diventato più famoso grazie all’Oscar come miglior film al suo Moonlight, lo show torna di attualità e si procura anche un canale distributivo, ossia Amazon.

The Underground Railroad e Barry Jenkins

La fama di Barry Jenkins ha sicuramente auitato questo progetto a decollare, nonostante ci fosse già molto buzz, perché The Underground Railroad è già di suo il romanzo vincitore del National Book Award, scritto da Colson Whitehead.

barry jenkinsThe Underground Railroad, infatti era stato accolto dalla critica in modo entusiasta per la sua miscela di storia vera, fantasia e fiaba magica. Un libro che si muove ai confini del realismo nella rappresentazione di un leggendario treno sotterraneo sul quale viaggiavano gli schiavi attraverso un America alternativa.

“La scrittura di Colson ha sempre sfidato le convenzioni, e The Underground Railroad non è diverso”, ha detto Barry Jenkins in un comunicato. “E ‘un lavoro innovativo che rende omaggio alla storia della nostra nazione con un modo di narrare e un esplorazione riflessiva e originale. Preservare la grandezza di una storia come questa richiede pensiero audace, innovativo e in Amazon abbiamo trovato un partner il cui rispetto per la narrazione e la libertà della forma è del tutto in linea con la nostra visione “.

Underground Railorad

La storia narra le vicende di Cora, una schiava in una piantagione della Georgia, che salta a bordo del treno, alla ricerca della libertà e affronta uno straziante viaggio, costantemente inseguita da un famoso cacciatore di schiavi fuggiaschi.

Pastel e Plan B produrranno la serie. La Plan B è la casa di produzione fondata da Brad Pitt e Jennifer Aniston, che ha prodotto molti successi sia sul piccolo che sul grande schermo nei suoi quindici anni di vita. Da The Deaprted a The Tree of Life, da 12 anni schiavo a Selma, fino a, appunto, Moonlight.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Indiewire

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *