Home / News / News Serie TV / Cancellazioni e Rinnovi / A series of Unfortunate Events: Netflix rinnova la serie per la stagione 3
lemony snicket a series of unfortunate events

A series of Unfortunate Events: Netflix rinnova la serie per la stagione 3

Lemony Snicket’s A Series of Unfortunate Events (Una serie di sfortunati eventi) tornerà a Netflix per una terza stagione, come conferma Deadline. Il rinnovo arriva meno di un mese dopo che Netflix ha annunciato di aver ordinato una seconda stagione della serie con protagonista Neil Patrick Harris nel ruolo del Conte Olaf.

A Series of Unfortunate Events

Basato sulla serie di libri best-seller a livello internazionale, Lemony Snicket’s A Series of Unfortunate Events racconta la vita turbolenta di Violet, Klaus e Sunny Baudelaire (Malina Weissman, Louis Hynes, Presley Smith) dopo la prematura morte dei genitori in un incendio. Un’iniziale e improvvida “svista” inizialmente pone i bambini sotto la custodia di un lontano parente di nome Conte Olaf (Harris), una figura misteriosa e subdola che cerca fortuna attraverso il furto della loro eredità. lemony snicketDopo che i suoi eslaborati piani vengono sventati e le sue cattive intenzioni rivelate, il conte Olaf impiega una varietà di travestimenti bizzarri per frapporsi nel percorso dei bambini, causando caos per i Baudelaire e i loro successive tutori. Mentre i bambini riescono ad eludere (“che significa evitare”) i tentativi del Conte Olaf di rubare la loro fortuna, raccolgono anche indizi sul passato dei loro genitori.

Il rinnovo è stata riportato in anteprima da TVLine.

La serie è stata creata dall’autore di Lemony Snicket, Daniel Handler, e prodotta esecutivamente da Handler e dal vincitore di un Emmy, Barry Sonnenfeld. Lo show vanta anche nel cast K. Todd Freeman (Poe), Joan Cusack (Justice Strauss), Alfre Woodard (zia Josephine), Catherine O’Hara (Dr. Orwell), Aasif Mandvi (zio Monty), Don Johnson (Sir) e molti altri ancora.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *