Home / News / News Serie TV / Cancellazioni e Rinnovi / A series of Unfortunate Events: Netflix rinnova la serie per la stagione 2
lemony snicket a series of unfortunate events

A series of Unfortunate Events: Netflix rinnova la serie per la stagione 2

Netflix ha rinnovato A Series of Unfortunate Events, la serie tratta dai libri di Lemony Snicket, per una seconda stagione. Il rinnovo è stato annunciato tramite le piattaforme social dello show, riferendosi al sito vastlyfrighteningdecision.com.

L’annuncio di rinnovo di A Series of Unfortunate Events

In pieno stile geniale della comunicazione Netflix e ispirato dallo spirito della stessa A Series of Unfortunate Events, sul sito una lettera pubblicata dal immaginario Snicket scrive frasi in pieno mood della serie, come “i costruttori di set, i costumisti e gli specialisti di traumi stanno tornando in azione” sui nuovi episodi, o anche “Spero che voi siate felici, perché non lo sarete più, mai più …”.

Ma anche i meravigliosi rimandi a “a word which here means” per spiegare il bingewatching non sono da poco. Qui sotto il tweet con cui è stato annunciato il rinnovo

A Series of Unfortunate Events

A series of unfortunate Events segue le vite turbolente di Violet, Klaus e Sunny Baudelaire, a seguito della morte dei loro genitori avvenuta in un tragico incendio. lemony snicket conte olafI ragazzini vengono affidati alle cure di un parente molto oltre l’ordinario, il Conte Olaf, che cerca di rubare la loro eredità, orchestrando una serie di disastri vari, mentre i protagonisti cercano di sfuggire alle sue angherie.

Nella versione cartacea si sono susseguiti 13 romanzi, pubblicati tra il 1999 e il 2006, mentre al cinema, come detto sopra, è stato rilasciato un film nel 2004.

La serie è stata diretta da Barry Sonnenfeld (Men in Black), scritta da Handler, e con coprotagonisti Patrick Warburton ( The Tick), Joan Cusack ( Working Girl) e Aasif Mandvi ( The Daily Show).

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *