Home / Amazon / Transparent: Amazon rinnova lo show per la quinta stagione

Transparent: Amazon rinnova lo show per la quinta stagione

Manca poco meno di un mese dalla premiere della quarta stagione di Transparent, ma Amazon ha deciso di dare il via libera alla produzione della quinta stagione per lo show creato da Jill Soloway.

La quinta stagione di Transparent

La produzione della quinta stagione dello show vincitore di molti Golden Globe e Emmy Awards comincerà l’anno prossimo con una data di rilascio (in America su Amazon Prime) che indicativamente andrebbe a collocarsi per la seconda parte del 2018.

Tornerà tutta la famiglia Pfefferman composta da molti membri tra i quali Jeffrey Tambor, Judith Light, Gaby Hoffmann, Jay Duplass e Amy Landecker. Andrea Sperling continuerà a svolgere il ruolo di produttore esecutivo così come anche Soloway.

La quarta stagione, che debutterà sempre in America venerdì 22 settembre, vede i Pfeffermans imbarcarsi in un viaggio spirituale dalle forti connotazioni politiche, nel tentativo di scavare profondamente nella storia della propria famiglia.

emmy

“Nelle ultime stagioni i Pfeffermans sono andati in tutto il mondo, indietro nel tempo e hanno fatto molti e molti viaggi al Deli”, ha detto Joe Lewis, massimo dirigente delle serie Amazon. “Siamo ansiosi di scoprire quale magia Jill e l’incredibile squadra introdurranno in questa serie sempre innovativa nella quinta stagione”.

Tambor ha vinto come miglior attore per una comedy per il suo ruolo di Maura e la serie ha ricevuto cinque nomination agli Emmy 2017, per i premi che verranno assegnati questo settembre. Tra queste nomination figura di nuovo quella come miglior attore per Tambor, oltre a quelle per i ruoli di supporto a Judith Light e Kathryn Hahn.

“Saremo estremamente grati agli Amazon Studios per la loro fiducia e il loro continuo sostegno e per il caldo abbraccio del pubblico ai Pfeffermans”, ha detto Soloway. “Non vediamo l’ora di produrre un’altra stagione di comedy e drama, amore e stranezza, Dio e sesso, al servizio della comunità e alla ricerca di pace, gioia, libertà e diritti umani per tutti”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *