Home / Amazon / Le 5 migliori serie tv originali che dovresti recuperare su Amazon Prime
amazon prime video serie tv

Le 5 migliori serie tv originali che dovresti recuperare su Amazon Prime

Netflix, si sa, è un must per chi è drogato di binge-watching (per chi ancora non lo sapesse è la tecnica di vedere uno dopo l’altro gli episodi di una serie tv). Ma piano piano si sta facendo strada anche il servizio streaming di Amazon Prime, con molte serie tv di qualità inedite che vale la pena scoprire. Tra non molto, disponibili sul catalogo, arriveranno anche la nuova serie di Matthew Weiner (creatore di Mad Men) intitolato The Romanoffs e quella con assoluta protagonista Julia Roberts, Homecoming, con la regia dell’ideatore di Mr. Robot Sam Esmail.

La redazione di Intrattenimento.eu vi consiglia le 5 migliori serie tv da recuperare sul catalogo di Amazon Prime:

1) MOZART IN THE JUNGLE

serie tv mozart in the jungle amazon

Mozart in the Jungle porta il pubblico dietro le quinte del mondo della musica classica con la New York Symphony. Il protagonista della serie è un grande Gael García Bernal nel ruolo dell’eccentrico direttore d’orchestra Rodrigo De Souza. Grazie a questa interpretazione, Bernal si è aggiudicato anche un Golden Globe. La serie segue anche le vicende dell’oboista Hailey Rutledge (Lola Kirke) che cerca, speranzosa, il suo posto sotto i riflettori. Nel cast della serie figurano anche Debra Monk, Masi Oka, Michael Emerson, John Cameron Mitchell. Nella terza stagione di Mozart in the Jungle sono apparsi anche gli italiani Monica Bellucci e Christian De Sica.

2) TRANSPARENT

serie tv transparent amazon

Nell’ultimo periodo sulla serie creata da Jill Soloway sono piovute diverse polemiche dopo che il protagonista, l’attore Jeffrey Tambor è stato accusato di molestie sessuali sul set tanto da venire licenziato. Ma Transparent vale comunque la pena essere visto per la delicatezza con cui affronta il tema del cambio d’identità. Le reazioni dei componenti di una famiglia di Los Angeles alla scoperta che il padre Mort è un transgender sono imprevedibili e sorprendenti. La serie detiene un record: è la prima di un servizio streaming ad aver vinto il Golden Globe. Attualmente sono state realizzate quattro stagioni.

3) RED OAKS

serie tv red oaks amazon

Ambientato negli anni ’80, Red Oaks racconta le vicende di un giovane studente che lavora in un campo da tennis presso il prestigioso ed esclusivo Red Oaks Country Club durante le estati tra il diploma e i primi anni di college. Interpretato da Craig Roberts, Red Oaks è una serie che il New York Times descrive la serie come un incontro tra “gli spiriti di John Hughes, Harold Ramis e un giovane Richard Linklater“. La terza e ultima stagione di Red Oaks è disponibile da gennaio.

4) GOLIATH

serie tv goliath amazon

Grazie alla sua performance in Goliath ha vinto un Golden Globe nel 2017 come miglior attore in una serie drammatica. Stiamo parlando di Billy Bob Thornton, assoluto protagonista di questa legal drama scritto e sceneggiato da un autore di calibro come David E. Kelley (vi dice niente Big Little Lies?). Thornton interpreta Billy McBride, che un tempo era un avvocato di grido, ma che ha perso il suo appeal dopo un’assoluzione andata male. Ma per lui si prospetta una riscossa: un nuovo caso contro lo studio legale che ha contribuito a creare.

5) CATASTROPHE

serie tv catastrophe amazon

Catastrophe è una serie britannica scritta e interpretata da Rob Delaney e Sharon Horgan. Nel corso di un viaggio lavoro l’americano Rob fa la conoscenza di Sharon, ragazza irlandese, e durante la loro permanenza a Londra i due si hanno una breve relazione. Il problema è che Sharon rimane incinta ed entrambi dovranno far funzionare la loro relazione. Su Amazon, al momento, sono disponibili tre stagioni. La quarta è prevista entro la fine del 2018.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Spy

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *