Home / Netflix / Stranger Things: alcune anticipazioni sulla terza stagione
Stranger Things

Stranger Things: alcune anticipazioni sulla terza stagione

Direttamente dal sito di Glamour arrivano le prime anticipazioni sulla terza stagione di Stranger Things che vedremo con ogni probabilità nel 2019. A parlare è il produttore esecutivo della serie Netflix Shawn Levy che mette subito in chiaro una cosa: niente più problemi di nessun tipo per Will Bayers. Almeno per la terza stagione:

“Concederemo un break a Will. Non spediremo per la terza volta consecutiva Will all’inferno. Sarà sempre parte del gruppo ma non daremo a Noah Schnapp (l’interprete di Will, ndr) ulteriori carichi di recitazione.”

Tutto tranquillo, quindi, per Dustin, Will e company? Non proprio. Levy ha annunciato che nella terza stagione i ragazzi avranno a che fare con “nuove forze del male”, senza tralasciare che il Shadow Monster della seconda stagione può ancora prosperare nell’Upsidedown. Insomma, niente tranquillità neanche a questo giro per gli abitanti di Hawkins.

Stranger Things 3: a che punto siamo?

Stranger ThingsCome abbiamo detto all’inizio, non vedremo la terza stagione di Stranger Things prima della fine del 2018/inizio 2019. Ma i Duffer Brothers e il loro team di autori hanno già finito il lavoro di scrittura degli episodi che comporranno la nuova stagione e che potrebbero essere, a detta di Levy, otto o nove:

“Il numero esatto degli episodi sarà dettato dalle storie che abbiamo scritto e che ci soddisfano appieno. In questo momento sappiamo esattamente cosa accadrà ad ogni personaggio della serie nella terza stagione.”

Ancora un’ultima anticipazione da parte di Levy. Una delle parti più riuscite della seconda stagione di Stranger Things è stato l’improbabile accoppiata tra Dustin e Steve. Come si evolverà il loro rapporto?

“E’ stata una delle parti più divertenti della seconda stagione perché inaspettata. Ma ora che la coppia si è consolidata siamo tutti curiosi di vedere cosa combineranno di nuovo.”

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Collider

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *