Home / News / Star Trek Discovery: un primo dietro le quinte rivela qualche dettaglio
star trek discovery

Star Trek Discovery: un primo dietro le quinte rivela qualche dettaglio

Intanto c’è una prima buona notizia, finalmente, dopo mille rinvii, la produzione della prima stagione di Star Trek: Discovery è iniziata ufficialmente la scorsa settimana a Toronto. E inoltre, la CBS ha rilasciato un trailer relativo al dietro le quinte, che offre un primo sguardo su alcuni dettagli della serie, come le uniformi, il trucco e il set. Tra le parti del set rivelate c’è la nuova sedia del Capitano, oggetto diventato iconico, nel corso dei decenni. Potete vedere la clip qui sotto.

Star Trek Discovery

Star Trek, uno dei franchise televisivi più iconici e influenti, torna in televisione 50 anni dopo la sua prima rappresentazione. La serie sarà caratterizzata da una nuova nave, nuovi personaggi e nuove missioni, mentre abbraccia la stessa ideologia e la speranza per il futuro che ha ispirato una generazione di sognatori.

sonequa martin green star trekIn Star Trek Discovery, Sonequa Martin-Green (The Walking Dead) sarà la protagonista e interpreterà il Lieutenant Commander (Tenente Comandante n.d.r.) Rainsford che, stando a quanto detto dal co-creatore e ex showrunner Bryan Fuller, è una persona sensibile. L’idea iniziale è stata quella di trovare un attrice non-bianca per il ruolo, che, dopo un lungo processo, ha portato alla Martin-Green.

L’attrice si aggiunge agli altri personaggi annunciati precedentemente, Doug Jones come Lieutenant Saru, un ufficiale scientifico della Flotta Stellare, Anthony Rapp come Lieutenant Stamets, un astromicologo, esperto di funghi e ufficiale scientifico; Michelle Yeoh come capitano della Flotta Stellare Georgiou.

Sarà parte del cast anche anche James Frain (Orphan Black), nel ruolo del padre di Spock,

Star Trek Discovery, programmato per iniziare prima a febbraio, poi a maggio, ad oggi non è data sapere una data, sarà distribuito da Netflix in 188 paesi, compresa l’Italia.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.