Home / News / Star Trek: Discovery, Spock confermato nella seconda stagione e altre novità dal Comic-Con
Star Trek Spock

Star Trek: Discovery, Spock confermato nella seconda stagione e altre novità dal Comic-Con

Durante il panel di Star Trek: Discovery al Comic-Con sono state comunicate interessanti anticipazioni sulla seconda stagione della serie sci-fi in onda in Italia su Netflix.

Cominciamo da quelle meno piacevoli. La seconda stagione di Star Trek: Discovery debutterà soltanto nel 2019. Ma quando lo farà, non deluderà le aspettative dei suoi fan. Infatti sono attesi non uno, non due ma bensì tre personaggi storici della serie.

Star TrekE’ il produttore esecutivo Alex Kurtzman a confermare l’ingresso nella seconda stagione del capitano Spock interpretato dall’attore Anson Mount (Hell on Wheels).

E’ lo stesso Mount ad annunciare l’ingresso nei nuovi episodi dell’attrice Rebecca Romijn che interpreterà il ruolo di Number One, nella saga originale impersonata da Majel Barrett.

Leggete anche: la recensione della prima parte di stagione

Kurtzman conferma che lo show non tornerà in onda prima del gennaio 2019, ma per tutti i fan rimasti delusi dalla notizia ce ne sono altre più positive. Per ingannare l’attesa, la CBS All Access (il servizio streaming dove la serie va in onda in America) trasmetterà dei corti intitolati Short Treks alla fine dell’autunno. Questi corti avranno una durata che potrà variare dai 10 ai 15 minuti. Ecco la descrizione di questi corti data dalla CBS:

Ogni cortometraggio sarà un’occasione per approfondire la narrazione e l’esplorazione di personaggi e temi chiave che si adattano a STAR TREK: DISCOVERY e all’universo in espansione “Star Trek”.

Come promesso dai produttori, la storia d’amore tra il Dr. Culber (Wilson Cruz) e Stamets (Anthony Rapp) non finirà con la prematura scomparsa di Culber nella stagione 1. Cruz, nel panel, ha affermato la sua convinzione che l’amore gay salverà il mondo.

Vi lasciamo al primo trailer della seconda stagione di Star Trek: Discovery:

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Indiewire

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.