Home / News / Shaft: in arrivo un sequel con Samuel L. Jackson e Jessie T. Usher
shaft

Shaft: in arrivo un sequel con Samuel L. Jackson e Jessie T. Usher

Già due anni fa era giunta notizia di un nuovo film tratto dall’originale Shaft degli anni ’70, da cui sono stati tratti ben tre film e una serie TV. Ora non solo è stata confermata la notizia, ma il progetto comincia a prendere dei volti definiti: nel cast infatti (salvo eventuali cambi di programma) ci saranno Samuel L. Jackson e Jessie T. Usher.

Un nuovo film su un celebre personaggio del cinema

shaftA quanto pare, il nuovo progetto di Shaft prenderà una piega piuttosto familiare, benché verranno comunque lasciate le porte aperte per un eventuale subentro di nuovi volti nel cast. E sembra proprio che il celebre attore Samuel L. Jackson si trovi nel bel mezzo delle trattative per ricoprire di nuovo il ruolo del celebre detective. Infatti già nel reboot del 2000 della Paramount, diretto da John Singleton, era Jackson ad interpretare il ruolo di protagonista, nello specifico il nipote di John Shaft.

Al fianco di Samuel L. Jackson ci dovrebbe essere il giovane attore di Survivor’s Remorse Jessie T. Usher.

Il nuovo film targato New Line sarà diretto da Tim Story, che lavorerà su una sceneggiatura scritta da Kenya Barris. E’ dal 2015 che la New Line aveva già cominciato a lavorare al progetto, dopo aver acquistato i diritti per il remake, assieme al produttore John Davis.

Shaft un cult dal 1971

shaftL’originale Shaft del 1971 è un film diretto da Gordon Parks, che ha riadattato il romanzo di Ernest Tidyman e che è stata una delle pellicole più importanti della Blaxploitation, un filone di film d’azione pensati per un pubblico di colore ed interpretati da attori di colore. Shaft nello specifico deve la sua notorietà anche alla celeberrima colonna sonora firmata da Isaac Heyes e nello specifico “Theme from Shaft” si aggiudicò peraltro l’Oscar come miglior canzone originale.

Nell’originale così come nei due film successivi era Richard Roundtree a dare il suo volto al detective John Shaft. L’attore e il regista Gordon Parks poi collaborarono per i due successivi capitoli, Shaft’s Big Score e Shaft in Africa, usciti rispettivamente nel 1972 e nel 1973. Il primo film ebbe così tanto successo da essere selezionato dalla Library of Congress per essere inserito nel U.S. National Film Registry.

Vedremo dunque cosa si saranno inventati per questo nuovo film di un cult già più volte rivisitato, sperando che non facciano troppi danni nel tramutarlo in una action comedy…

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Variety

About Bianca Friedman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.