Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / Piccole donne: al vie le riprese con Emily Watson e Michael Gambon
piccole donne BBC

Piccole donne: al vie le riprese con Emily Watson e Michael Gambon

Si inizia a lavorare sulla trasposizione della BBC di Piccole Donne di Louisa May Alcott e per la precisione si inizia impostando il set in Irlanda, durante questo mese di Luglio. Nell’adattamento il ruolo della zia March sarà interpretato da Angela Lansbury (resa iconica da La Signora in Giallo) mentre i ruoli adulti della miniserie in tre parti verranno interpretati da Emily Watson (Gosford Park, Red Dragon) che sarà Marmee, la matriarca della famiglia March e Michael Gambon (reso celebre dal ruolo di Albus Silente negli ultimi Harry Potter) nel ruolo del benevolo vicino Laurence. Gambon e la Watson hanno entrambe recitato in Gosford Park, meraviglioso film di Altman, quindi la loro sarà una piccola reunion.

Piccole donne, altre informazioni

Angela Lansbury piccole donneLe sorelle March saranno interpretate da un gruppo di quattro giovani attrici: l’esordiente Maya Hawke nel ruolo di Jo; Willa Fitzgerald (Scream: La Serie TV) che sarà la figlia maggiore Meg, Annes Elwy (Electric Dreams, nuova serie in arrivo basata sui racconti di Philip K. Dick) nel ruolo di Beth e Kathryn Newton (Big Little Lies) che sarà la sorella minore Amy. A completare il cast ci sarà Jonah Hauer-King (Casa Howards) nel ruolo dell’affascinante ragazzo della porta accanto Laurie Laurence.

Piccole Donne, prodotto dalla Playground di Colin Callender, è scritto da Heidi Thomas, creatore di Call The Midwife. Il racconto, come tutti ben sanno, è ambientato durante la guerra civile americana e racconta la vita e il crescere delle quattro sorelle, rimaste a casa con la madre, mentre il padre è chiamato al fronte, e si vedono costrette a crescere barcamenandosi tra povertà e impegno, amore e perdita in questa storia che richiama in parte le grandi narrazioni Dickensiane.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *