Home / News / Martin Scorsese con Michael Hirst (Vikings) per una serie TV sui Cesari
Martin Scorsese

Martin Scorsese con Michael Hirst (Vikings) per una serie TV sui Cesari

Martin Scorsese non ha bisogno di presentazioni, è un icona e ha fatto la storia del cinema, da Taxi Driver a Toro Scatenato, da Il colore dei soldi a Quei bravi ragazzi, fino ai più recenti The Aviator e Shutter Island, solo per citare alcuni dei migliori titoli. Scorsese ha realizzato in televisione dei grandi momenti, specialmente con Boardwalk Empire, nel quale ha lavorato con Terence Winter. Negli ultimi anni però sono arrivate delle parziali delusioni in entrambe i campi, sia con un Silence non certo un gran film, sia in televisione con Vinyl, serie che è durata (fortunatamente) poco.

Il ritorno di Scorsese alla televisione

vikingsOra, Scorsese sembra destinato a tornare sul piccolo schermo ancora una volta con The Caesars, serie che si concentrerà sulla “gioventù e vitalità” dei primi leader romani. La serie, che non ha ancora nessun accordo con alcun network in particolare per trasmetterla, vedrà il regista di The Departed collaborare con Michael Hirst, che ha una lunga storia di lavoro su prestigiosi film e serie TV d’epoca. Hirst è attualmente più conosciuto per la realizzazione della serie di punta di History Channel, Vikings, ma è stato anche uno dei principali autori di The Tudors e Camelot. I fan di Cate Blanchett lo conosceranno meglio come sceneggiatore di Elizabeth ed Elizabeth: The Golden Age, che gli portò una nomination ai BAFTA per la scrittura.

Leggete anche: la nostra recensione del pilot di Here and Now, nuova serie tv di Alan Ball

Per Scorsese, la serie offrirebbe una rara possibilità di scavare nella storia italiana, una passione esplicita del regista. Scorsese ha una lunga lista di impegni però, il che mette dei seri dubbi sul quando si possa lavorare su questa serie: il regista, infatti, sta finendo di lavorare a The Irishman per Netflix sta preparando un adattamento di Killers of the Flower Moon di David Grann, nonché un film sul presidente Teddy Roosevelt e un progetto, ancora senza nome con Sharon Stone. E tutto questo tenendo in considerazione che non arrivi neient’altro a distogliere le sue attenzioni.

Ciononostante, la serie, che si aprirà con l’ascesa al potere di Giulio Cesare, è attualmente pianificata per iniziare la produzione, sempre considerando i dubbi descritti sopra, in Italia nel 2019, il che probabilmente significherebbe una possibile messa in onda per il 2020. In altre parole, The Caesars potrebbe finire per essere il seguito di The Irishman, rendendolo uno dei progetti TV più promettenti attualmente all’orizzonte.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.