Home / News / M. Night Shyamalan: arriva in TV col reboot di I racconti della Cripta
m. night shyamalan

M. Night Shyamalan: arriva in TV col reboot di I racconti della Cripta

M. Night Shyamalan sta lavorando per riportare in tv un grande classico dell’horror, tra un impegno e l’altro cinematografico: il progettò è il reboot de I racconti della cripta ed è passato quasi un anno dall’ultima volta che ci sono state notizie da TNT della serie horror antologia, ma ultimamente ci sono conferme che il tutto si è riavviato.

M. Night Shyamalan e I racconti della Cripta

tale of the cryptOra ha ripreso a circolare un video, anche se poi è saltato fuori che era poco più che una lavorazione interna e datata, ma a noi sembra proprio che questo serva anche a risollevare il buzz mediatico e a ricordarci che lo show sembra mantenere lo spirito della serie originale. In precedenza, il piano era quello di andare in onda ogni settimana, con blocchi di due ore di programmazione che dovrebbe includere segmenti di breve e lunga durata di narrazione, che sono stati tutti a cura dal padrone di casa, M. Night Shyamalan.

Speriamo di vedere I racconti della Cripta di M. Night Shyamalan presto, immaginando che la serie antologica da 10 episodi possa debuttare entro la fine dell’anno.

Ora che sapete che racconti della cripta sembra essere sulla buona strada, ecco un promemoria di ciò che potremmo vedere in questo “finto trailer”:

I racconti della Cripta

I racconti della cripta è stata una serie televisiva statunitense trasmessa dal 1989 al 1996 dalla HBO e basata sull’omonima serie a fumetti della EC Comics creata da William Gaines. In Italia è andata in onda su Canale 5 con i titoli Racconti di mezzanotte (prime due stagioni) e I racconti della cripta (restanti stagioni). Il tema musicale del telefilm è composto dal musicista e compositore Danny Elfman, che ha lavorato tantissimo al cinema, specialmente con Tim Burton.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.