Home / News / Liar: Joanne Froggatt parla del suo ruolo nella nuova serie ITV
Liar

Liar: Joanne Froggatt parla del suo ruolo nella nuova serie ITV

Per ogni storia ci sono due possibili versioni: ecco il semplicissimo principio su cui si basa Liar, la nuova serie di ITV (The Affair chi?) che vedrà la protagonista Joanne Froggatt (Downton Abbey) nei panni di Laura, una brillante insegnante che un giorno esce con Andrew, (interpretato da Ioan Gruffudd), un rinomato chirurgo. Nonostante la loro chimica immediata, l’appuntamento termina con le gravi accuse che Laura rivolge nei confronti di Andrew: un intrigo pieno zeppo di segreti e bugie si svilupperà davanti ai nostri occhi, fino a quando dovremo decidere a chi credere.

Liar, il gioco sulla bugia e le parole di Joanne Froggatt

Il creatore della serie Harry Williams ha dichiarato che “Liar gioca con l’idea della bugia e con la percezione che il pubblico può avere di essa. joanne froggattNon è facile capire chi dei due protagonisti dice la verità, ogni indizio non fa altro che depistare gli spettatori. È proprio questo che volevamo dallo show”.

Il fratello e co-creatore Jack Williams ha poi dato un interessante suggerimento al pubblico: “I flashback possono rilevarsi delle prove autentiche. I due protagonisti hanno la propria visione della realtà, ma ci saranno alcuni dettagli oggettivi che permetteranno di fare chiarezza sui fatti”.

Joanne Froggatt ha affermato di essere molto entusiasta di interpretare questo nuovo ruolo, decisamente più dinamico rispetto a quello di Anna Bates in Downtown Abbey. “Mi piace l’idea di interpretare qualcuno di imperfetto. Tutti, bene o male, abbiamo dei difetti, dei vizi, e io ho sempre voluto fare qualcosa di diverso da quello che ho fatto in precedenza. Ho adorato recitare nei panni di Anna Bates, è stato bello interpretare il suo personaggio per sei anni”. Per il resto, però, non ci sono ancora novità sul film di Downtown. “Sinceramente non so davvero cosa ne sarà del film – se film ci sarà. Mi piacerebbe saperne qualcosa, ma purtroppo non ne so davvero niente”.

Per quanto riguarda Ioan Gruffudd, anche lui si è dimostrato davvero entusiasta della sua parte. “È un personaggio decisamente ambiguo, nasconde qualcosa di inquietante. Quello di Andrew è un ruolo che ho bramato di interpretare per tanti, tanti anni. Ma prima, forse, ero troppo giovane. Ora, con i miei quarant’anni e il mio volto segnato dalle rughe, potrò aggiungere un pizzico di solennità a questa parte”.

Parlando di un’eventuale seconda stagione, Harry Williams ha infine affermato: “È una possibilità che terremo di sicuro in considerazione. C’è sempre un domani nella vita dei personaggi su cui hai lavorato. Anche per Liar, quindi, potrebbe esserci un domani”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Alice Tonasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *