Home / News / News Serie TV / Dai Comics alla TV / Legion: Noah Hawley parla del futuro della serie al SXSW
Legion

Legion: Noah Hawley parla del futuro della serie al SXSW

Quale occasione migliore per conoscere dettagli sul futuro di Legion, se non dalla bocca suo creatore Noah Hawley, in una lunga discussione pubblica al SXSW che si è tenuto ad Austin? Sentiamo cosa ha da raccontare.

La prima stagione di Legion avrà un finale

Hawley in questo momento sta portando avanti la prima stagione di Legion, attualmente in onda, e tornerà ad aprile con la terza stagione di Fargo, e l’autore non vede una grande differenza di stile di narrazione dei due spettacoli, disegnando un inaspettato parallelo tra i due

“Anche se Legion è uno show strutturato per continuare su più stagioni, la prima stagione deve avere un inizio, una metà e una fine”, ha detto Hawley, “perché è una regola di buona narrazione e noi desideriamo che le persone abbiano un’esperienza soddisfacente.”

Hawley non si è spinto a dire che avrebbe preferito una stagione e basta, ma ha dato l’impressione che la prima annata possa avere un arco narrativo che fornisca una chiusura relativamente a come è cominciato.

I futuri episodi di Legion sono progettati per confondere.

“Almeno una volta ogni episodio, voglio che lo spettatore si chieda ‘Cosa hanno appena fatto? Questo è pazzesco!'”

Questo è l’obiettivo di Hawley per Legion, e ha confessato che almeno due scene nei prossimi episodi sono state progettate per avere questo tipo di effetto.

“C’è un certo punto nei prossimi episodi in cui tutto il suono scompare”, ha detto Hawley. “Ed è come se i personaggi vagassero nel vuoto. In un altro episodio, le scene sono scritte per costruire il climax fino a una grande sequenza d’azione, che poi però non c’è. L’azione, in sé e per sé, non è la storia”.

Mulholland Drive ha fortemente influenzato il tono di Legion.

Anche se i suoi primi passi nella scrittura professionale sono avvenuti in trasmissioni televisive, Hawley ha preso le distanze da questa mentalità, quella per la quale allo spettatore serve chiarezza.

legion STEVENS“La chiarezza nella trasmissione televisiva si sostanzia nel fatto che lo spettatore deve sapere cosa sta per succedere e tu devi fare attenzione che accada, e poi si deve parlare di ciò che è accaduto”, ha detto Hawley. In seguito ha notato come i dirigenti dei canali televisivi vogliano che venga soddisfatto il più “stupido” tra i potenziali spettatori a casa. I suoi chow non lo fanno.

“Non si guarda un film di David Lynch per capire le cose”, ha detto Hawley, notando come alcune delle scene più incredibili di Lynch sfidino la logica e la ragione.

“In Legion, io continuo a riferirmi a quella scena in Mulholland Drive”, ha detto Hawley parlando della scena al diner con Patrick Fischler. “Posso dire che è una delle scene più spaventose mai filmate per ragioni che non hanno alcun senso! Fino al momento in cui arrivano dietro al cassonetto è terrificante, ma non c’è alcun motivo apparente, a parte il fatto che il tutto sia misterioso.”

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Indiewire

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *