Home / News / Karlovy Vary: Uma Thurman e Casey Affleck inaugurano il festival ceco
karlovy vary

Karlovy Vary: Uma Thurman e Casey Affleck inaugurano il festival ceco

L’abbiente pubblico del Festival internazionale del cinema di Karlovy Vary è rimasto senza fiato all’opening gala di venerdì scorso, che ha visto come protagonisti indiscussi i premiati Casey Affleck e Uma Thurman.

L’arrivo di Casey Affleck al Karlovy Vary

Dopo aver ricevuto il globo di cristallo dal presidente del festival in persona, Jiri Bartoska, Casey Affleck ha ringraziato gli spettatori della loro calorosa presenza, spiegando che, essendo il suo un cinema d’autore, ha accettato il rischio di realizzare dei film che in tanti, purtroppo, non vedranno mai.karlovy vary

Casey Affleck, che si trova attualmente in Repubblica Ceca per girare A Ghost Story di David Lowery, continuerà a lavorare con il team di Old Man and the Gun, film di cui sono state appena portate a termine le riprese e che vede come protagonisti Robert Redford e Elisabeth Moss. È sempre con questo team che la star di Manchester By the Sea ha prodotto inoltre Ain’t Them Bodies Saints, uno dei preferiti al Karlovy Vary del 2013.

Il premio di Uma Thurman e di James Newton Howard

Per quanto riguarda Uma Thurman, l’attrice ha dichiarato in seguito alla sua premiazione di aver “giocato” per circa trent’anni della sua vita raccontando un sacco di storie entusiasmanti e ha ringraziato il pubblico per aver reso tutto questo possibile.

Anche il navigato compositore James Newton Howard, il quale ha diretto l’orchestra sinfonica nazionale per le musiche di Animali fantastici e dove trovarli, ha ricevuto un globo di cristallo per il suo grande contributo al mondo del cinema; è stato anche definito come uno dei talenti più rari dal presentatore della cerimonia, Marek Eben, a sua volta musicista e comico.

Un’inaugurazione un po’ brutale

Commentando la coreografia dell’inaugurazione del Festival, lo stesso Eben ha poi affermato di trovarla incredibilmente pertinente in merito all’odierna politica internazionale: karlovy varyimmagini piuttosto violente, se pensiamo che un macellaio tale e quale ad Hannibal Lecter affila con cura la sua mannaia, prima che il sipario di apra e scopra ventun donne sospese in sacchi di plastica, improvvisamente riempiti di sangue.

Indicando le vittime sospese sopra il palco, lo showman ha dichiarato che, molto spesso, le vere crudeltà si trovano ai piani alti della società: “Lassù in cima, ecco dove cominciano i veri orrori”. Insomma, una forte denuncia alla realtà ceca, che risulta oggi come oggi molto simile a quella americana, visto il carattere filo-putiniano della presidenza di Milos Zeman.

Il Festival internazionale del cinema di Karlovy Vary, che ha proiettato in anteprima The Big Sick in seguito alle premiazioni, si terrà fino all’8 luglio.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Variety

About Alice Tonasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.