Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / Dracula: Mark Gattis racconta qual è la parte che vorrebbe recitare
dracula

Dracula: Mark Gattis racconta qual è la parte che vorrebbe recitare

Mark Gattis sta per lasciare l’universo di Doctor Who, dopo lo speciale di Natale, e la sua attenzione ora è sul suo nuovo progetto: l’adattamento di Dracula, serie che produrrà insieme al suo storico companion (per restare in tema Doctor Who), ossia Steven Moffat.

Dracula e Mark Gattis

Sebbene la sceneggiatura sia ancora in corso di lavorazione, Gatiss ha un’idea chiara di quale potrebbe essere il personaggio che vorrebbe interpretare. Quando gli è stato chiesto che ruolo avrebbe potuto avere nel nuovo show di ITV, la star di Sherlock ha detto: “Non lo so ancora se sarà nella nuova serie, ma la parte che vorrei è ovviamente quella di Renfield, il pazzo. Quella è la parte migliore. Vedremo.”

dracula

Chi è Renfield? Nel Dracula originale del 1897, R M Renfield è un detenuto in un manicomio che mangia creature viventi nella speranza di ottenere la forza vitale. Inizia mangiando mosche, per poi passare a ragni e uccelli. In poco tempo, quindi, Renfield si trova ad essere soggiogato dall’influenza del Conte Dracula, che gli promette una scorta infinita di insetti e ratti in cambio di lealtà incrollabile. Spoiler: questo accordo non finisce bene per nessuno dei due.

Renfield è stato interpretato da molti attori, tra cui Tom Waits (Seven Psychopaths) nel film del 1992 e Dwight Frye nell’adattamento cinematografico del 1931. Anche se probabilmente dovremo aspettare fino al 2019 per vedere lo show sul piccolo schermo, Gatiss ha promesso che Dracula sarà un “compagno di scuderia” dell’adattamento di Sherlock.

Leggete anche: la nostra recensione della prima stagione di Dark, la serie tedesca di Netflix

Mark GattisCome Sherlock, lo show verrà realizzato come una serie composta da episodi di 90 minuti. “Non è ancora stato deciso se sarà storico o moderno o se ci sarà un coproduttore statunitense, ma la BBC ne è entusiasta e la serie si farà”, ha detto una fonte di produzione senior. Quello che deve essere deciso è dunque quanti episodi verranno realizzati, se tre, cinque, sei o qualsiasi numero, ma una cosa è sicura, saranno sicuramente da 90 minuti.

L’inizio della produzione è fissato ad almeno un anno da oggi, quindi sarà sullo schermo non prima del 2019.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Radiotimes

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *