Home / News / Billions: un nuovo trailer confronta Damian Lewis e Paul Giamatti

Billions: un nuovo trailer confronta Damian Lewis e Paul Giamatti

Billions sta arrivando, ormai manca poco e chiaramente iniziano ad uscire nuovi trailer e teaser, ed eccone un altro, che potete vedere nella cover di questo articolo.

Ho sentito il suo nome nel sonno e lui è alla base di ogni pensiero che ho

Questo è il rapporto tra i personaggi di Damian Lewis e Paul Giamatti in Billions, drama di successo della Showtime, trasmesso in Italia da Sky Atlantic HD. La seconda stagione vedrà, a quanto sembra da questo trailer, tornare in auge la battaglia tra Giamatti e Lewis, anche se per qualche momento questa dovrà essere messa in pausa. Anche il rapporto tra il personaggio di Giamatti e sua moglie subirà grandi trasformazioni.

Billions, la seconda stagione

billionsLa seconda stagione riprende esattamente dal termine della prima, dal faccia a faccia tra il procuratore degli Stati Uniti Chuck Rhoades (Giamatti) con il miliardario re degli hedge found Axelrod (Lewis), che si scontrano per questioni legali e anche personali. Legge contro denaro, ci sono il potere, il sesso, e l’anima di New York in bilico. Maggie Siff interpreta Wendy Rhoades, ex moglie di Chuck e la psicologa trainer nel mondo degli hedge fund. Malin Akerman interpreta Lara Axelrod, la feroce e leale moglie di Axe. Stagione due ripropone i personaggi in lizza per il controllo in un mondo che cambia. Per tutti loro, c’è una scelta tra evoluzione e estinzione.

Nella clip, abbiamo anche un assaggio di Danny Strong, che sarà guest star in questa stagione insieme a Rob Morrow, Dan Soder, Kelly Aucoin, Mary-Louise Parker, James Wolk, Christopher Denham, Glenn Fleshler ed Eric Bogosian.

Billions è stato creato, scritto e prodotto esecutivamente dagli showrunner Brian Koppelman e David Levien.

Billions farà esordire la sua seconda stagione in America il 19 febbraio.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.