Home / News / Trapped: il crime islandese rivelazione arriva in Italia dal 5 Febbraio
Trapped

Trapped: il crime islandese rivelazione arriva in Italia dal 5 Febbraio

Trapped, la serie tv crime islandese rivelazione, ideata e diretta da Baltasar Kormákur (Contraband, Cani Sciolti, Everest), con la colonna sonora firmata da Jóhann Jóhannsson (nominato all’Oscar per Sicario e vincitore del Golden Globe per La teoria del tutto) sbarca su TIMVISION in prima visione assoluta per l’Italia da lunedì 5 febbraio.

Trapped, di cosa parla

TrappedDopo l’arrivo di un traghetto internazionale nel porto di Siglufjörður, un piccolo villaggio islandese di pescatori di circa mille abitanti, viene ritrovato un cadavere mutilato in terribili condizioni. La comunità è sconvolta, i poliziotti locali hanno difficoltà a gestire la situazione e il caso si trasforma in un vero e proprio enigma, dopo che anche il principale sospettato viene ritrovato senza vita. In tutto questo, la città resta totalmente isolata a causa di una tormenta.

Trapped è il nuovo progetto ideato e diretto da Baltasar Kormákur, regista islandese salito sul palcoscenico mondiale nel 2000 con 101 Reykjavík e affermatosi nel corso degli anni per il suo lavoro in Contraband con Mark Wahlberg e Kate Beckinsale, Cani Sciolti con Denzel Washington ed Everest con Jason Clarke e Jake Gyllenhaal.

Leggete anche: la nostra recensione del pilot di Glacé, serie crime francese distribuita in Italia da Netflix

TrappedLa colonna sonora è firmata da Jóhann Jóhannsson, celebre musicista e compositore noto al pubblico mondiale per il lavoro svolto in film cult come Prisoners, Arrival (nomination a Golden Globe, BAFTA e Critics’ Choice Awards), Madre!, The Mercy, Maria Maddalena, nominato all’Oscar per la soundtrack di Sicario e vincitore del Golden Globe per la Miglior colonna sonora in La teoria del tutto.

La serie tv si è velocemente trasformata in una vera e propria rivelazione, distribuita a livello internazionale dagli USA fino al Regno Unito, passando per la Francia e la Germania, con un sorprendente successo di pubblico e critica che le ha già garantito il rinnovo per una seconda stagione. Se per The Guardian “si tratta del successo inaspettato dell’anno”, per il New York Times “è perfetto per gli amanti del genere”, mentre il Telegraph parla di “un drama eccezionale carico di suspense”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.