Home / News / Top of the lake: la prima immagine di Nicole Kidman sul set
top of the lake moss

Top of the lake: la prima immagine di Nicole Kidman sul set

Top of the Lake, la cui prima come serie TV fu trasmessa al Sundance nel 2013 con grande successo, ha portato Elisabeth Moss a vincere un Golden Globe per la sua performance e Jane Campion a guadagnare ancora una volta un grande plauso per la sua regia. Ora Top of the Lake sta per tornare, nel 2017, con il secondo capitolo della storia.

C’è anche da sottolineare che, a parte il plauso di critica e i premi, la serie non aveva avuto un gran riscontro di pubblico, dal punto di vista numerico, essendo uno show complicato da seguire e con alcune escursioni artistiche notevoli. In Italia la serie è stata trasmessa da Sky Atlantic HD.

Nicole Kidman avrà un ruolo centrale nella prossima stagione della serie, Top of the Lake: China Girl, la cui prima immagine è state pubblicato da SundanceTV. In questa foto possiamo vedere il look abbastanza trasandato della Kidman e dei capelli decisamente bizzarri.

kidman top of the lake

Top of the Lake, la seconda stagione

Elisabeth Moss tornerà nei panni del detective Robin Griffin, che rientra a Sydney dalla Nuova Zelanda, poco prima che il corpo di una ragazza asiatica venga recuperato a Bondi Beach. Robin, essendo un detective di alto livello, si rende conto che la “China Girl” non è morta da sola; si deduce che le cose inizino a farsi più spinose dopo questa intuizione. La Kidman, nel frattempo, in quanto co-protagonista, interpreterà una madre australiana, di nome Julia, la cui storia si interseca con quella di Robin.

La Campion torna alla regia per Top of the Lake: China Girl, anche se questa volta sarà affiancata dal co-regista Ariel Kleiman; la Campion riprenderà anche il suo ruolo di coautrice al fianco di Gerard Lee. Lo spettacolo debutterà su Sundance TV il prossimo anno.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Indiewiere

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.