Home / Amazon / The Boys: ad Amazon la serie dal comic di Garth Ennis creata da Kripke

The Boys: ad Amazon la serie dal comic di Garth Ennis creata da Kripke

Amazon avrà una nuova serie tratta da un comic di super-eroi, e sarà The Boys, che ha ottenuto un ordine per una prima stagione da 8 episodi. Tratto dal comic di Garth Ennis (Preacher) e Darick Robertson, lo show verrà creato dal “padre” di Supernatural e Timeless, Eric Kripke e sarà diretto dal duo di Preacher, Evan Goldberg e Seth Rogen. Il progetto sarà co-prodotto da Sony Pictures TV Studios e Amazon.

The Boys, il nuovo corso

The Boys è il primo progetto approvato nel nuovo corso di Amazon, dopo il ricambio ai vertici aziendali, seguito agli addi di Roy Price e Joe Lewis. The Boys, in sviluppo ad Amazon per diversi mesi, fa parte della spinta della società per sviluppare una programmazione di genere, guidata da Sharon Tal Yguado, che è ora capo della serie scripted per Amazon Studios. È il primo ordine di serie nell’ambito di tale iniziativa di programmazione e fa parte anche del recente passaggio di Amazon verso ordini più lineari e meno pilot.

In un mondo nel quale i supereroi abbracciano il lato più scuro e si schierano con i cattivi, The Boys ruota attorno a un gruppo di vigilanti conosciuti informalmente come “The Boys”, che hanno deciso di abbattere i supereroi corrotti con il solo duro lavoro e la voglia di combattere sporco.

Leggete anche: un possibile sviluppo di una serie su Il Signore degli Anelli interessa Amazon

“In un paesaggio saturo di spettacoli di supereroi, The Boys è la prossima evoluzione in questo genere”, ha affermato Sharon Tal Yguado. “Con Eric, Evan, Seth e Original Film, tutti dietro a questa serie, siamo entusiasti di adattare questo fumetto popolare, dalle visioni di Garth Ennis e Darick Robertson, per la televisione”. La serie dovrebbe avviare le riprese a inizio 2018 per un rilascio nel 2019.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *