Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / Nicole Kidman produrrà e probabilmente reciterà in The Expatriates
nicole kidman

Nicole Kidman produrrà e probabilmente reciterà in The Expatriates

Nicole Kidman e la sua Blossom Films hanno opzionato il romanzo best-seller di Janice Lee Y.K The Expatriates per farne un adattamento come serie televisiva. La sceneggiatrice Alice Bell (Suburban Mayhem) sarà la showrunner è per l’adattamento, con un potenziale ruolo per Nicole Kidman come attrice.

nicole kidmanNicole Kidman e il suo socio nella Blossom, Per Saari saranno i produttori esecutivi insieme a Theresa Park di POW! Productions. Il progetto verrà presentato per l’acquisto alle reti cable e ai sevizi streaming.

The Expatriates, pubblicato da Penguin, esplora, con parti uguali di umorismo e dramma, i rapporti complicati di tre donne americane che vivono all’interno del mondo degli expat a Hong Kong.

Nicole Kidman e i prossimi progetti Blossom

La serie limitata della Blossom Films Big Little Lies, tratta dal bestseller di Liane Moriarty e creata da David E. Kelley, diretta da Jean-Marc Vallée e interpretato da Nicole Kidman, Reese Witherspoon e Shailene Woodley, verrà trasmessa in anteprima il 19 febbraio su HBO. Big Little LiesCon la loro Big Little Lies e la co-produzione di Pacific Standard, la Blossom sta anche adattando il nuovo romanzo della Moriarty, Truly Madly Guilty, per il grande schermo.

Inoltre, la Blossom sta sviluppando un adattamento della hit letteraria The Silent Wife, un adattamento del bestseller Reconstructing Amelia, e un adattamento dello spettacolo off-Broadway Cuddles.

Il precedente romanzo di Lee, The Piano Teacher (Penguin), è stato un bestseller del New York Times che è stato tradotto in 24 lingue.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *