Home / News / Feud: due teaser lanciano la nuova serie di Ryan Murphy
feud bette and joan

Feud: due teaser lanciano la nuova serie di Ryan Murphy

Il prossimo marzo, Susan Sarandon e Jessica Lange interpreteranno la storica rivalità tra le icone di Hollywood, Bette Davis e Joan Crawford, nella prima stagione della (terza) serie antologica di Ryan Murphy per FX, Feud: Bette e Joan.

Feud: Bette e Joan

Basato sulla sceneggiatura di Jaffe Cohen e Michael Zam, Best Actress, la prima stagione racconta la storia della rivalità leggendaria tra le due stelle del cinema, che accettano di lavorare insieme sul film horror Che fine ha fatto Baby Jane.

feud bette and joanNell’intervista con EW, la Sarandon ha spiegato come si sentiva collegato al ruolo (Bette Davis), dicendo: “non mi sono mai vista come una delle belle ragazze, quindi ho cercato di capire la cosa e connettermi col ruolo.”, mentre la Lange ha dichiarato che la sua parte (Joan Crowford) era il suo “polo opposto”.

Entrambe le attrici e Murphy hanno dichiarato durante il panel TCA di FX che la serie metterà in evidenza la lotta che le attrici più anziane devono affrontare man mano che invecchiano in questo settore.

“Non ero interessato a fare solo questo spettacolo” ha detto Murphy. “Mi interessava l’idea della discriminazione sessuale, di quella legata all’età, della misoginia.”

I teaser di Feud

FX ha iniziato la commercializzazione della serie, rilasciando un paio di divertenti teaser raffiguranti la rivalità tra due icone della Golden Age di Hollywood. I primi teaser non mostrano i volti completi, ma, invece, uno dispone di una scena memorabile e scioccante del film che coinvolge un topo, mentre il secondo promo mostra le primedonne arrivare di corsa al cancello degli studios a Hollywood.

Feud: Bette e Joan verrà trasmesso dal 5 marzo su FX, in America e non è ancora prevista una data di rilascio italiana.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

 

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.