Home / News / News Serie TV / Cancellazioni e Rinnovi / Tredici: arriva il rinnovo per la seconda stagione della serie Netflix
tredici

Tredici: arriva il rinnovo per la seconda stagione della serie Netflix

Netflix lo ha reso ora ufficiale: Tredici (13 Reasons why), l’adattamento di Netflix del libro bestseller del 2007 di Jay Asher, è stato rinnovato per una seconda stagione di 13 episodi che andrà in onda sul servizio streaming nel 2018. La seconda stagione riprenderà dopo la morte di Hannah Baker e l’inizio dei viaggi complicati dei personaggi verso la guarigione e il recupero.

Tredici

Prodotto da Selena Gomez, Tredici è stato la rivelazione mainstream dell”ultimo periodo. È stato ben accolto dai critici e ha ricevuto molta attenzione sui social media. Il vincitore del premio Tony e premio Pulitzer Brian Yorkey, che ha scritto l’adattamento ed è produttore esecutivo della serie, prenderà le redini come showrunner nella seconda stagione. Prende il posto di Diana Son, produttrice esecutiva e showrunner della prima stagione.

trediciLa prima stagione racconta la storia dell’adolescente Clay Jensen (Dylan Minnette) che, tornato a casa dalla scuola, trova una scatola misteriosa con il suo nome che giace sul suo portico. All’interno scopre i nastri registrati da Hannah Baker (Katherine Langford), sua compagna di classe e cotta, che si è suicidata due settimane prima. Sul nastro, Hannah spiega che ci sono tredici motivi per cui ha deciso di porre fine alla sua vita. Kate Walsh, Brian D’Arcy James, Derek Luke, Brandon Flynn, Justin Prentice, Alisha Boe, Christian Navarro e Tommy Dorfman completano il cast.

La serie, che si occupa di suicidio, bullismo, guida in stato di ubriachezza e stupro, in modo molto esplicito, è stata oggetto di discussioni, ricevendo critiche da alcuni psicologi che hanno sostenuto che lo show potrebbe presentare dei rischi, incentivando i suicidi tra i giovani. In risposta, Netflix ha ampliato i suoi avvertimenti sui contenuti.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *