Home / News / News Serie TV / Dai Libri alla TV / The Innocence of Joan Little: in produzione una serie basata sul libro

The Innocence of Joan Little: in produzione una serie basata sul libro

The Innocence of Joan Little, libro del 1977 di James Reston Jr su una giovane donna di colore che, a metà degli anni 70 in North Carolina, pugnalò il suo carceriere e stupratore bianco e fu processata per omicidio capitale potrebbe diventare una miniserie prodotta dall Will Packer Prods di Will Packer con la collaborazione della Paulist Productions.

The Innocence of Joan Little

the innocence of Joan LittleLa Paulist Productions, una società di produzione cinematografica e televisiva di stampo religioso, ha opzionato il libro con un accordo generale con la Author Solutions, dopo che era stato ripubblicato nel 2000 attraverso e-book dall’editore iUniverse. The Innocence of Joan Little segue in modo dettagliato il processo del 1974 Little, che ha attirato l’attenzione internazionale per quanto riguarda il diritto della donna di ribellarsi e uccidere uno stupratore come auto-difesa, oltre a trattare temi come i diritti civili, i diritti dei carcerati e la pena capitale. Alla fine, la Little è stata assolta.

Il presidente della Paulist, Chris Donahue, e il vicepresidente delegato allo sviluppo e produzione, Marybeth Sprows, supervisioneranno il progetto.

Le case produttrici

“La linea guida di tutti i nostri progetti deve essere un intrattenimento stimolante che metta in evidenza la condizione umana, e che parli direttamente dell’innocenza di Joan Little”, ha detto Donahue. “Quando abbiamo opzionato il libro, abbiamo pensato che potesse risaltare meglio come miniserie televisiva, e Korin Huggins e il suo team della Will Packer Productions hanno condiviso questa visione e sono i partner ideali per portare questo racconto storico e di ispirazione alla luce.”

La Will Packer Productions è stata produttrice esecutiva della miniserie Radici dello scorso anno e più recentemente ha opzionato City Of Saints & Thieves, il romanzo d’esordio e bestseller di Natalie C. Anderson, per produrne un film. La Packer ha prodotto ben otto film che sono arrivati al primo posto del boxoffice.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *