Home / Netflix / Santa Clarita Diet: curiosità dal set, perché una zombie comedy e altro
Santa Clarita Diet

Santa Clarita Diet: curiosità dal set, perché una zombie comedy e altro

Santa Clarita Diet è la nuova serie di Netflix con protagonista Drew Barrymore nel ruolo di un agente immobiliare di periferia che si trasforma in uno zombie. La commedia è stata creata da Victor Fresco, che ha trascorso la maggior parte della sua carriera lavorando in trasmissioni televisive e in spettacoli come Better Off Ted e Andy Richter Controls the Universe. Ma lo scrittore e produttore ha deciso di saltare da un network al servizio streaming con la sua ultima creazione.

“Il mio agente mi aveva detto che tutti i suoi clienti che lavorano al di fuori dei network sono più felici,” ha detto a The Hollywood Reporter. “Così ho pensato, vediamo cosa succede”.

Fresco alla fine ha apprezzato il modo di lavorare, specialmente, a suo dire, la libertà creativa e la mancanza di controllo del processo produttivo, che, secondo lui “condiziona negativamente molte delle comedy in TV. Ad, esempio, la Barrymore poteva fare o mangiare qualsiasi parte del corpo volesse sullo schermo.”

“Se questo fosse stato uno spettacolo di un network, Santa Clarita Diet avrebbe dovuto sottostare a mille piccole o grandi restrizioni, come quante volte si può dire la parola ‘palle’, o, ‘cerchiamo di non farle mangiare questa parte di questa persona. Qui invece nessuno è venuto a dirci che non potevamo fare qualcosa.”

Che cosa ti ha spinto a fare uno spettacolo di zombie?

Mi piace prendere una grande idea e realizzarla. Mi piace l’idea di ciò che accade in una famiglia quando c’è l’amore incondizionato tra due personaggi e una bomba esplode in mezzo a loro e quindi che entrambe lavorino in squadra per capire e gestire la cosa. drew barrymoreMi piace anche l’idea che gli zombie siano narcisisti estremi. Si preoccupano solo di soddisfare i loro bisogni quando ne hanno voglia, e penso che stiamo vivendo in una cultura narcisistica.

Gli zombie, pur essendo narcisisti estremi, vivono in modo edificante questa caratteristica. Dev’essere emozionante vivere la vita sapendo di poter soddisfare le proprie esigenze, sapendo cosa si vuole e essendo fiduciosi di ottenerlo. Questo è ciò che Sheila sta attraversando. E ‘un personaggio divertente da raccontare, qualcuno la cui vita è sempre stata un po’ noiosa e ora è al cento per cento se stessa e deve solo andare fuori, fare quello che vuole e quello che deve. Come si fa a gestire questa situazione di potenza e allo stesso tempo vivere pienamente un rapporto d’amore con la famiglia, vivendo in società e navigando a vista tutti i giorni? Questo tipo di tira e molla tra potere e narcisismo era la parte più interessante per me.

Quindi, si può vedere il conflitto distintamente?

Sul lato di Joel, che non va da nessuna parte emotivamente e che ama sua moglie. E quando ami tua moglie e amate la vostra famiglia e le cose cambiano, bisogna capirlo. Questo lo trovo abbastanza riconoscibili. Come si fa a capire le cose insieme? Non hai la possibilità di avere sempre un piede fuori dalla porta. Si vuole far funzionare le cose.

Per trovare una soluzione devono fare un gran lavoro. Ho anche pensato, perché un non morti non potrebbe lavorare normalmente come agente immobiliare nella Valley? Non devono essere per forza delle insensate macchine divoratrici, come siamo abituati a vedere. Facendolo con il comic relief, avrebbe potuto avere una vita normale, anche se ovviamente con un lento scivolamento al di fuori dei binari, perché è difficile tenere il passo che la vita regolare e combinarla con il momento drammatico che stai passando.

Con Santa Clarita Diet, stai cercando di umanizzare un po’ lo zombie?

Si. Beh, posso simpatizzare con loro. Cosa faresti se ti svegliassi la mattina e hai bisogno di mangiare la gente? Come ti sentiresti se succedesse a te? Non ci arrabbiamo coi leoni perché devono mangiare carne per sopravvivere, è diverso con la gente, ovviamente, ma questa è stata una delle sfide dello spettacolo: possiamo tifare per lei o essere in sintonia con lei, mentre sta facendo questo?

Ci stai pensando da molto tempo a questa idea?

Sì, da almeno un paio di anni. Di solito, ti arriva un singolo pensiero, del tipo ‘come sarebbe la vita di uno zombie che fa l’agente immobiliare a Santa Clarita e ha questo segreto?’ santa clarita dietMa ha anche iniziato a girarmi in testa guardando i reality show. Quando ero piccolo non glorificavamo il narcisismo. Gli eroi erano persone che avevano fatto cose per la loro comunità e il loro mondo. Credo che alcuni di noi hanno ancora quel tipo di eroi, ma con la televisione dei reality i nostri eroi sono diventati narcisisti, spietati, persone che hanno fatto quello che volevano e dovevano, solo per crescere a livello personale.

Ho pensato che era un altro elemento interessante, cioà che le persone siano gli zombie al massimo dei termini, perché consumiamo senza preoccuparci delle conseguenze e pensando solo a noi stessi. E tutti questi pensieri si sono fusi nella mia testa. Ho sempre pensato che se i miei personaggi principali hanno l’amore al centro della loro storia, che è quello che cerco quando guardo la televisione e in particolare una comedy, mi ritrovo a fare il tifo per loro.

(…. continua nella prossima pagina…)

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *