Home / Netflix / The Crown: scelto il nuovo Principe Filippo, sarà Tobias Menzies
menzies the crown

The Crown: scelto il nuovo Principe Filippo, sarà Tobias Menzies

The Crown ha un nuovo protagonista, e finalmente la Regina trova il suo nuovo principe. Tobias Menzies ha, infatti, chiuso un accordo per interpretare Il principe Filippo nella terza stagione di The Crown, la pluripremiata serie Netflix. Per questo ruolo, precedentemente, si era parlato di un accordo con Paul Bettany, notizia che poi era stata smentita dallo stesso attore (che pare abbia rifiutato ma per ragioni che non ci è dato sapere). Menzies ha firmato per le prossime due stagioni e inizierà a recitare nello show quest’estate, quando si avvieranno le riprese nel Regno Unito.

The Crown, il nuovo principe

the crownMenzies ha certamente il portamento regale, e soprattutto il curriculum: ha infatti interpretato Bruto in Roma, serie della HBO, Edmure Tully ne Il Trono di Spade e il doppio ruolo di Frank Randall e il sadico Black Jack Randall in Outlander. Ultimamente ha interpretato il Duca di Cornovaglia in King Lear al fianco di Anthony Hopkins e Emma Thompson, una produzione televisiva della BBC con Amazon Studios. Attualmente è anche tra i protagonisti di The Terror, show AMC, trasmesso in Italia da Amazon Prime.

Menzies, dunque, ricoprirà in The Crown il ruolo che era stato di Matt Smith, che ha recitato nelle prime due stagioni al fianco di Claire Foy. Olivia Colman è stata da tempo indicata come la nuova Regina Elisabetta, mentre Helena Bonham Carter interpreterà la principessa Margaret, in sostituzione di Vanessa Kirby.

Leggete anche: la nostra recensione del pilot di The Terror, horror period in onda su Amazon Prime

Il creatore dello show Peter Morgan ha pianificato i cambi di casting, progettati per mostrare i personaggi mentre invecchiavano. Left Bank produce lo show con i produttori esecutivi Andy Harries e Suzanne Mackie.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *