Home / News / Doctor Who: Tennant vorrebbe Olivia Colman come prossimo dottore
tennant colman doctor who

Doctor Who: Tennant vorrebbe Olivia Colman come prossimo dottore

Anche David Tennant entra nel toto Doctor Who, avendone chiaramente pieno diritto di parola, e lo fa sponsorizzando un “possibile” prossimo Dottore, anche se fa storcere il naso a molti della vecchia scuola (ma molti altri ne sarebbero entusiasti).

colman doctor whoAvendo lavorato con lei in Broadchurch, David Tennant è ancora più consapevole di quanto talento abbia Olivia Colman, e pure la Hollywood Foreign Press Association è a bordo, dopo aver appena dato all’attrice un Golden Globe per la sua interpretazione nella miniserie di AMC The Night Manager. Ora che Peter Capaldi è dimissionario dal ruolo del Doctor Who, Tennant raccomanda la sua co-protagonista per il lavoro.

Tennant, Olivia Colman e il Doctor Who

“Olivia sarebbe chiaramente una magnifica scelta”, ha detto all’Evening Standard in una recente intervista. “Se hai le persone giuste che raccontano le storie giuste allora è assolutamente una possibilità.” Tutti i 12 attori che hanno interpretato il Dottore nel corso degli ultimi 54 anni sono stati uomini, naturalmente, ma fino allo scorso anno ogni Ghostbuster era un uomo, quindi, quindi tutto è possibile.

Anche quando si era saputo dell’addio di Matt Smith si era vociferato di un possibile Dottore donna, accendendo un forte dibattito in Gran Bretagna, ma non solo, tra chi riteneva che il Doctor Who dovesse essere un uomo come era sempre stato e chi invece voleva un passaggio storico, in linea coi tempi.

Doctor WhoCapaldi sarà ancora il Doctor Who fino allo speciale di Natale di quest’anno, ma i bookmekers stanno già dando le quote su chi potrebbe essere il successore e la Colman è in testa ed è quotata 8 a 1. Nell’elenco figurano anche Richard Ayoade, James Norton, Reece Shearsmith e Ben Whishaw. La terza e ultima stagione di Broadchurch, nel frattempo, inizierà nel Regno Unito a fine febbraio.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Indiewire

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.