Home / News / American Crime Story: Murphy pensa alla 4 stagione su Monica Lewinsky

American Crime Story: Murphy pensa alla 4 stagione su Monica Lewinsky

Per Ryan Murphy, American Crime Story più che una serie sta diventando un buzzfeed dove buttare dentro alla rinfusa tutte le cose scioccanti e popolari che gli vengono in mente. La prima stagione è stata un grande successo, con la storia del processo a O.J. Simpson e ha portato al creatore della serie tanti premi come non ne aveva mai visti.

Ora, ancor prima di finire la seconda, abbiamo già la terza stagione in cantiere e pure la conferma di cosa tratterà la quarta annata.

American Crime Story e Monica Lewinsky

Murphy ha confermato che la quarta stagione di American Crime Story si concentrerà sulla scandalo sessuale di Monica Lewinsky, e Sarah Paulson sarà nel cast.

american crime story In un’intervista con E! News, Murphy non ha detto quale ruolo la Paulson dovrebbe interpretare, ma ha confermato che non sarebbe stato quello di Hillary Clinton. Ha detto, inoltre, che le riprese cominceranno alla fine dell’anno.

Fox 21 TV Studios e FX Productions il mese scorso hanno opzionato i diritti del libro di Jeffrey Toobin A vast Conspiracy, The Real Sex Scandal That Nearly Brought Down A President (Una grande cospirazione: il vero scandalo sessuale che ha quasi abbattuto un Presidente) per poter sviluppare una nuova stagione di American Crime Story. Il libro racconta in modo dettagliato lo scandalo sessuale che ha coinvolto la Lewinsky e che ha portato alla richiesta di impachment per il presidente Bill Clinton.

Le altre stagioni ancora in divenire di American Crime Story

La produzione è in corso, comunque, sui prossimi due capitoli della saga antologica di Murphy e di Brad Falchuk. La seconda stagione, previsto per il 2018, si concentrerà sull’uragano Katrina e qulle conseguenze per New Orleans, mentre la terza esplorerà l’assassinio dello stilista italiano Gianni Versace, avvenuto nel luglio del 1997 a Miami.

La prima stagione della serie antologica, American Crime Story: The People vs. O.J. Simpson, ha ottenuto vasti successi di rating (in America) e di critica, portando grandi successi a FX, ottenendo nove Emmy Awards e due Golden Globe (e continua ad accumulare altri premi). Anche quella si era basata su un altro libro di Toobin.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *