Home / Amazon / Absentia: il drama con Stana Katic arriverà in Italia su Amazon
absentia

Absentia: il drama con Stana Katic arriverà in Italia su Amazon

Amazon ha acquisito il dramma poliziesco della Sony Pictures, Absentia, al quale ha partecipato l’ex star di Castle Stana Katic nel suo ritorno in televisione.

Absentia su Amazon

Amazon Prime Video sarà il network che distribuirà la serie con Stana Katic in diversi Paesi nel mondo inclusa l’Italia, nel 2018.

absentia stana katicAbsentia, creata da Gaia Violo e Cirulnick si basa su uno script dello stesso Violo e si concentra sull’agente dell’FBI Emily Byrne (Katic). Durante la caccia di uno dei più famosi serial killer di Boston, l’agente Byrne scompare senza traccia e viene dichiarata morta. Sei anni dopo, Emily viene trovata in un capanno nel bosco, viva a stento, e senza ricordare gli anni in cui è stata assente. Tornata a casa trova il marito che si è ricostruito una vita con una nuova moglie e il figlio cresciuto da un’altra donna. Emily si ritroverà presto implicata in una nuova serie di omicidi.

Absentia, prodotta da Masha Productions di Tel Aviv e distribuita da Sony Pictures Television in collaborazione con le reti internazionali di Sony Pictures, è stata presentata al Festival di Monte Carlo lo scorso giugno ed è stata lanciata su canali AXN lo scorso autunno.

Leggete anche: Julianna Margulies tornerà sul piccolo schermo con Dietland

Absentia ha avuto inizio con un ordine diretto a serie di 10 episodi per la prima stagione nel 2017 sui canali internazionali di AXN.

Absentia vede come altri attori anche Patrick Heusinger nel ruolo del marito di Emily e del suo collega dell’FBI Nick, nonché Cara Theobold, Neil Jackson, Angel Bonanni, Richard Brake, Ralph Ineson, Paul Freeman, Bruno Bichir e Patrick McAuley. Ecco un trailer rilasciato prima del debutto della serie su AXN:

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *