Home / Netflix / Netflix: in arrivo anche la prima serie australiana, Tidelands
Netflix

Netflix: in arrivo anche la prima serie australiana, Tidelands

Netflix produce un po’ in tutto il mondo, ma non era ancora arrivato in Australia e, come dimostrato da The Leftovers, questo è il momento. Il gigante dello streaming ha ordinato la sua prima serie originale downunder, un crime drama dalle tinte sovrannaturali, con titolo Tidelands, co-creato da Stephen M. Irwin, autore di Secrets & Lies.

Netflix e Tidelands

La prima stagione, prodotta da Hoodlum Entertainment ed prodotta a livello esecutivo dal co-creatore Tracey Robertson, Nathan Mayfield e Leigh McGrath, la squadra che ha anche prodotto Secrets & Lies per i mercati aussie e degli Stati Unitidi, dovrebbe essere composta da 10 episodi .

tidelands serie tv netflixLo show racconterà la storia di una ex criminale che torna a casa nel piccolo villaggio di pescatori di Orphelin Bay. Appena tornata già si trova davanti il corpo di un pescatore locale che viene trascinato a riva dalle maree; la protagonista dovrà scoprire i segreti della città, indagando sui suoi strani abitanti, un pericoloso gruppo di metà-sirene e metà-umani chiamati Tidelanders. Insomma, un po’ Top of the Lake, un po’ Twin Peaks e un po’ fantasy a leggere la sinossi. La produzione è prevista per l’anno prossimo in Queensland e la serie debutterà in seguito su Netflix in tutto il mondo.

“Siamo entusiasti di collaborare con Netflix per Tidelands; questa storia è qualcosa che avevamo proprio bisogno di raccontare, e siamo entusiasti di farlo a casa nostra, in Australia, con fantastici creativi e cast altamente qualificati”, ha dichiarato Robertson, co-creatore e co-produttore esecutivo dello show. “I paesaggi primordiali del Queensland sono un ambiente perfetto per raccontare questa storia di tradimento, di segreti di una piccola città, di mitologia antica e, quando si tratta di famiglia, di esplorare se il sangue è veramente più spesso dell’acqua”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Deadline

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *