Home / News / News Serie TV / Dai Comics alla TV / Dyland Dog avrà la sua prima serie tv supervisionata dalla Bonelli
Dylan Dog

Dyland Dog avrà la sua prima serie tv supervisionata dalla Bonelli

La notizia è di quelle che fa sobbalzare sulla sedie i tanti appassionati del fumetto ideato oltre 30 anni fa da Tiziano Sclavi. Dylan Dog, l’Indagatore dell’Incubo, avrà la sua prima serie tv e a portarla sullo schermo sarà proprio la Sergio Bonelli, l’editrice del fumetto cult. Ad annunciare in anteprima la notizia è stato il sito internet di Variety.

Dylan Dog: arriva la serie tv

Dylan DogLa Sergio Bonelli darà vita ad una divisione denominata Bonelli Entertainment, in modo da progettare anche altre serie tv o film dei tanti e storici personaggi della casa editrice, ma soprattutto per evitare di incappare in “brutte esperienze” come quella del 2011 quando Hollywood produsse un pessimo film su Dylan Dog che fece flop al botteghino.

Vincenzo Sarno, a capo della divisione sviluppo della Bonelli, in una dichiarazione afferma che la macchina produttiva si è già messa in moto per trovare partner italiani e internazionali per questo nuovo progetto. Parla anche Davide Bonelli, il presidente della casa editrice:

Sviluppare nuovi modi per entrare in contatto con i più popolari e iconici personaggi del nostro universo, attraverso anche delle serie tv, è una delle priorità della nostra nuova divisione. Stiamo investendo in contenuti originali e di alta qualità, tra i quali anche la serie su Dylan Dog.

Dylan Dog: cosa sappiamo già sulla serie

La serie su Dylan Dog sarà composta da 10 episodi e sarà incentrata sulle avventure dell’Indagatore dell’Incubo alla prese con eventi paranormali, accompagnato dal fido assistente Groucho Marx.

Il direttore editoriale della Bonelli, Michele Masiero, dice che “la serie avrà punti di contatto che permetteranno ad altri personaggi dell’universo bonelliano come Martin Mystère e Mister No di affacciarsi nella serie tv su Dylan Dog.

In oltre 30 anni il fumetto di Dylan Dog ha venduto oltre 50 milioni di copie in più di 30 paesi in giro per il mondo. L’ultimo numero editato, uscito qualche giorno fa e intitolato “Profondo nero”, è stato scritto nientemeno che da Dario Argento.

Fonte: Variety

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Daniele Marseglia

Ricordo come se fosse oggi la prima volta che misi piede in una sala cinematografica. Era il 1993, film: Jurrasic Park. Da quel momento non ne sono più uscito. Il cinema è la mia droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *