Home / News / Berlin Station: la seconda stagione in Italia dal 3 gennaio
Berlin Station

Berlin Station: la seconda stagione in Italia dal 3 gennaio

Berlin Station, la serie tv targata Epix con Richard Armitage (Thorin Scudodiquercia nella trilogia de Lo Hobbit, Robin Hood, Hannibal) e Rhys Ifans (Spike in Notting Hill, The Amazing Spiderman, I love radio rock, Mr. Nobody) torna con la sua seconda stagione in anteprima esclusiva per l’Italia su TIMVISION da mercoledì 3 gennaio.

La seconda stagione di Berlin Station

Berlin StationLa seconda stagione riprende circa sei mesi dopo lo sconvolgente season finale che ha visto la sede della CIA di Berlino riversarsi in uno stato di caos totale. Uno degli agenti, Hector DeJean (Rhys Ifans), si è scoperto essere il misterioso Thomas Shaw, colpevole di aver rilasciato numerose informazioni riservate della Central Intelligence Agency alla stampa, causando un vero e proprio terremoto all’interno dell’agenzia governativa. Il capo della sezione Steven Frost (interpretato da Richard Jenkins, nominato all’Oscar per The Visitor, vincitore di un Emmy per Olive Kitteridge, Six feet under) è stato ufficialmente espulso dall’intelligence, e l’agente Daniel Miller (Richard Armitage) è rimasto gravemente ferito dopo la sparatoria che ha segnato il finale della prima stagione nella celebre Potsdamer Platz. La situazione si incrinerà ulteriormente quando gli agenti berlinesi scopriranno di essere stati manipolati, trattati come delle vere e proprie pedine di un piano elaborato direttamente dai loro stessi colleghi a Langley.

Leggi anche: la nostra recensione di Babylon Berlin, la serie period tedesca di Sky

Richard Armitage racconta che il “suo” Daniel Miller verrà incaricato di una nuova missione segreta sotto copertura: “avrà il compito di entrare in rapporto con il militante di estrema destra Otto Ganz, implicato in una compravendita di armi” dice Armitage. “Dovrà entrare nelle sue simpatie e, in fin dei conti, diventare qualcuno che detesta da un punto di vista politico”.

Berlin StationLa serie tv ideata da Olen Steinhauer (autore del bestseller The Tourist) si conferma un thriller drama estremamente legato alla cronaca e all’attualità, dai crimini informatici al cyberspionaggio, fino alla corruzione e l’allerta terrorismo. In questa seconda stagione gli agenti di Berlino si troveranno infatti nel bel mezzo di una campagna elettorale che vede protagonista il PfD, il partito della destra alternativa, che nel tentativo di rovesciare il partito al governo si scoprirà in realtà essere collegato con una minaccia terroristica imminente.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.