Home / News / News Libri / Narrativa / Vorrei essere mio fratello di Markus Zusak: continua la saga dei Wolfe

Vorrei essere mio fratello di Markus Zusak: continua la saga dei Wolfe

 vorrei essere mio fratelloAutore: Markus Zusak
Titolo: Vorrei essere mio fratello
Editore: Frassinelli
Pagine: 180
Costo: 14,90€
Uscita: 31 Ottobre 2017

Vorrei essere mio fratello di Markus Zusak. Con questo libro continua la trilogia di Makus Zusak, autore di Storia di una ladra di libri, incentrata sui fratelli Wolfe, il cui primo libro, è stato da poco pubblicato dalla stessa Frassinelli.

Vorrei essere mio fratello

vorrei essere mio fratelloLa famiglia dei fratelli Wolfe sta passando un brutto momento. Il padre ha perso il lavoro, soldi ce ne sono sempre meno, e il clima in casa è sempre più pesante. Per questo Cameron e Ruben accettano di entrare nel circuito degli incontri clandestini di boxe tra ragazzi. Con le scommesse e le mance si può guadagnare bene.

Naturalmente lo fanno di nascosto dai genitori, e Cameron dovrà anche nascondere, persino a se stesso, quello che prova per la ragazza che viene sempre agli incontri, e che sembra avere occhi soltanto per Ruben. Ma i due fratelli presto capiranno che stanno combattendo per qualcosa di più importante dei soldi, persino delle ragazze: combattono per la loro dignità, combattono per scoprire chi sono veramente.

E combattono l’uno per l’altro.

Markus Zusak

Markus Zusak è nato in Australia nel 1975, e vive a Sidney con la moglie e i due figli. Pluripremiato autore di diversi romanzi, ha raggiunto la fama internazionale grazie all’enorme successo di Storia di una ladra di libri, tradotto in quaranta lingue, bestseller da otto milioni di copie vendute nel mondo e 650.000 copie vendute in Italia, dal quale è stato tratto l’omonimo film. Con la trilogia «The Wolfe Brothers» Frassinelli completa la pubblicazione di tutti i suoi romanzi, tra i quali va ricordato anche il fortunato Io sono il messaggero

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Frassinelli

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *