Home / News / Orphan Black: il cast e i produttori parlano della prossima stagione
orphan black

Orphan Black: il cast e i produttori parlano della prossima stagione

Orphan Black è stato uno degli show premiati negli ultimi Emmy Awards, con più precisione il premio è andato alla stupefacente Tatiana Maslany. A margine della serata, mentre il cast e il produttore esecutivo di Orphan Black, anziché provare il famigerato momento musicale di Taylor Swift  e Kanye West che avevano in programma di ricreare quando Tatiana Maslany aveva vinto il suo Emmy, hanno rilasciato alcune informazioni sulla quinta e ultima stagione dello show.

Le dichiarazioni del cast di Orphan Black

Alla domanda di Michael Ausiello di TVLine sulle trame della prossima stagione il co-showrunner Graeme Manson ha risposto: “Cerchiamo di esplorare una nuova branca della scienza contemporanea, ogni anno. Quest’anno stiamo pensando di trattare il tema dell’estensione della vita, che è di stretta attualità e di grande interesse nel mondo dalla scienza in questo momento.”

Manson è stato meno disponibile in materia di nuovi cloni. “Questa è una domanda delicata” ha detto prima che Jordan Gavaris venisse in suo soccorso, suggerendo che “non ci possono essere nuovi cloni, ma solo cloni che sono là fuori e noi non abbiamo ancora incontrato.”

Altre domande delicate hanno ricevuto risposte molto ironiche, come, ad esempio, alla domanda su quali fossero le cose che venivano chieste agli showrunner la risposta è stata un “quanto nudo faremo e quando?”. Poi si sono anche sbilanciati nel prevedere la vittoria della loro compagna di cast, con una smodata sicurezza che poi alla fine è stata, comunque, ripagata.

L’intervista integrale

Qui a seguire potete trovare il video dell’intervista integrale (un paio di minuti) realizzata da TVLine, in cui possiamo vedere quanto ben affiatati e divertenti siano questi personaggi anche fuori dal set, pur se in un contesto “ufficiale”.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: TVLine

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.