Home / News / Qualcosa succederà di Martina Haag: la solitudine per trovare se stessi

Qualcosa succederà di Martina Haag: la solitudine per trovare se stessi

 martina haag qualcosa succederàAutore: Martina Haag
Titolo: Qualcosa succederà
Editore: Tre60
Pagine: 204
Costo: 16,40€
Uscita: 19 Ottobre 2017 

 

Qualcosa succederà di Martina Haag. Libro dell’anno in Svezia nel 2016, rimasto al vertice delle classifiche per mesi, ora viene tradotto e distribuito in 9 Paesi, per diffondere questo messaggio di rinascita.

Qualcosa succederà

martina haag qualcosa succederà Da quando il marito l’ha lasciata per un’altra donna, Petra Wallin, scrittrice di successo, è devastata dal dolore. Coi figli lontani – in vacanza col padre – le sue giornate sono colme di ansia e di incertezza per il futuro, acuite dalla sua incapacità di scrivere quel nuovo, grande romanzo che la sua agente aspetta da tempo. Così quando le propongono di sostituire per tre settimane il custode di un rifugio nel parco nazionale di Sarek, Petra vede in quell’occasione una possibilità di fuga dalle sue sofferenze.

In quell’angolo remoto della Svezia, in compagnia del suo gatto e del computer, Petra si immerge in una realtà fatta di silenzio e solitudine, scandita dall’incontro con i turisti di passaggio e da lunghe passeggiate nella natura. E ben presto scoprirà che la sua non è stata una fuga, ma un modo per fare i conti con il passato.

Per trasformare il dolore nella forza necessaria a ricomporre i frammenti della vita. Per aprirsi a un futuro nuovo e tutto da vivere.

Martina Haag

Martina Haag è nata a Lidingö, in Svezia. Dopo essere stata attrice (ha debuttato a teatro all’età di sette anni), sceneggiatrice e giornalista per Elle e Aftonbladet, ha ottenuto un travolgente successo come scrittrice. Qualcosa succederà è stato nominato «Libro dell’Anno» da una giuria di lettori alla Fiera del libro di Göteborg del 2016, e sarà pubblicato in 9 Paesi.

Per ogni notizia e aggiornamento sul mondo dello spettacolo, cinema, tv e libri, vi consigliamo di seguire la nostra pagina Facebook

Fonte: Ufficio Stampa Tea Libri|Tre60

About Andrea Sartor

Cresciuto a pane (ok, anche qualche merendina tipo girella o tegolino... you know what I mean... ) e telefilm stupidi degli anni 80 e 90, il mondo gli cambia con Milch, Weiner, Gilligan, Moffat, Sorkin, Simon e Winter. Ha pianto davanti agli uffici dell'HBO. Sogno nel cassetto: pilotare un Viper biposto con Kara Starbuck Thrace e uscire con Number Six (una a caso, naturalmente). Nutre un profondo rispetto per i ragazzi e le ragazze che lavorano duramente per preparare gli impagabili sottotitoli. Grazie ragazzi, siete splendidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *